Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha inaugurato il nuovo anno scolastico: “La scuola che continua è segno di speranza, di ripresa”

Nel cortile del plesso della scuola primaria Giovanni Falcone, al quartiere Paolo VI di Taranto, si è svolta questa mattina la cerimonia di inaugurazione del nuovo anno scolastico ‘Tutti a scuola’, presentata in diretta su Rai 1 da Teresa Mannino, alla presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e della ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli. La ministra ha sottolineato l’importanza che l’anno scolastico sia iniziato anche nelle zone colpite dal sisma, anche ad Ischia.

Nel suo discorso il Presidente della Repubblica Mattarella ha detto: “Si deve tener conto che i temi della scuola, per la loro delicatezza e importanza, stanno molto a cuore a tante persone, a tutti, in realtà. E’ comprensibile, quindi, che vi siano diverse opinioni. Proprio per questo vi è bisogno di confronto, sereno e obiettivo, sulle politiche scolastiche, iniziando dalle forze politiche e sociali. Un pensiero particolare va ai Comuni colpiti dal terremoto. In quelle regioni la priorità è stata la continuità scolastica, le scuole sono rimaste aperte sempre. La scuola che continua è segno di speranza, di ripresa”.

La cerimonia ha visto vari momenti di spettacolo, dall’esibizione di due cantanti amatissimi come Ermal Meta e Michele Bravi, al video messaggio di Checco Zalone che ha detto agli studenti: “Spero studiate anche voi e formiate una classe dirigente che faccia giustizia. Ho spesso interpretato il ruolo del cafone, ma non sapete quanto ho dovuto studiare per farlo”.

All’inaugurazione era presente anche l’istituto più piccolo d’Italia, composto da 5 alunni, che si trova a Ceresole Reale, comune piemontese a due passi dal Parco nazionale del Gran Paradiso. Sul palco Anna e Moris, che per un’intera stagione sono stati gli unici due alunni della maestra Marzia, e poi Michela, Denis e Thomas, che si sono aggiunti da pochi giorni.

Personalità dello sport e atleti paralimpici, accompagnati dai presidenti del Coni Giovanni Malagò e del Cip Claudio Pancalli, sono saliti sul palco allestito nella scuola Falcone di Taranto per l’inaugurazione dell’anno scolastico.

Hanno portato la loro testimonianza Flavia Pennetta, ex tennista italiana; Carlo Molfetta, atleta di taekwondo; Antonella Palmisano, marciatrice; Daniele Greco, atleta di salto triplo; Massimo Colaci,  Luca Mazzone, campione di ciclismo paralimpico e Nicole Orlando, campionessa di atletica per disabili Intellettivi relazionali – sindrome di down. Quest’ultima ha salutato gli studenti dicendo: “fate come me, io non mollo mai”.

foto credit Ansa

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...