DAVID DI DONATELLO 2018: “AMMORE E MALAVITA” DEI MANETTI BROS TRIONFA CON CINQUE PREMI VINTI, TRA CUI QUELLO COME MIGLIOR FILM

Il film made in Napoli “Ammore e malavita” dei Manetti Bros sbanca i David di Donatello 2018 conquistando ben 5 statuette, quello come miglior film ma anche il premio alla miglior attrice non protagonista assegnato a Claudia Gerini, il David per la musica grazie a Pivio e Aldo de Scalzi, per i costumi a Daniela Salernitano, e per la canzone originale Bang bang. Quattro i David vinti da “Nico, 1988” di Susanna Nicchiarelli premiato per la sceneggiatura originale, per il miglior trucco grazie a Marco Altieri, per le migliori acconciature con Daniela Altieri e per il suono.

Sempre sotto il segno di Napoli, due le statuette assegnate a “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek, che si è aggiudicato il premio per la miglior scenografia e quello per la fotografia, due David per il cartoon “Gatta Cenerentola” per il miglior produttore e gli effetti speciali.

Jasmine Trinca è la vincitrice del premio come Miglior attrice protagonista per “Fortunata” di Sergio Castellitto e, ricevendo il David, ha fatto un appello contro la violenza sulle donne ricordando l’impegno di Dissenso comune, mentre il miglior attore protagonista è Renato Carpentieri per “La tenerezza” di Gianni Amelio, che commosso ha detto: “la tenerezza è una virtù rivoluzionaria”. Giuliano Montaldo è il vincitore del premio come miglior attore non protagonista per “Tutto quello che vuoi”.

Il David per la miglior regia è andato al giovane regista italo-americano Jonas Carpignano per “A Ciambra”. Nessun premio invece per “The Place” di Paolo Genovese, che era candidato in otto categorie.

Questo slideshow richiede JavaScript.

credit foto Ansa e Ufficio Stampa Rai

La serata di premiazione della 62a edizione dei David di Donatello, lo storico premio dell’Accademia del Cinema Italiano, è andata in onda su Rai 1 in diretta da Roma ed è stata condotta da Carlo Conti. In apertura Paola Cortellesi, insieme ad altre attrici facenti parte di Dissenso Comune, ha recitato un intenso monologo incentrato sulla violenza e sulle molestie contro le donne. Nel corso della serata sono stati attribuiti dei David Speciali a Stefania Sandrelli, icona del cinema italiano, e alla stella di Hollywood Diane Keaton, che ha raccontato la sua passione per Al Pacino, mentre il grande regista Steven Spielberg ha ricevuto il David alla carriera da Monica Bellucci, e si è detto onorato per un premio così prestigioso. Nel corso della cerimonia anche la musica è stata protagonista grazie alle splendide voci di Giorgia, Malika Ayane e Carmen Consoli.

 

Questi tutti i vincitori dei David di Donatello 2018:

MIGLIOR FILM
Ammore e Malavita – MANETTI BROS

MIGLIOR REGIA
A Ciambra – JONAS CARPIGNANO

MIGLIORE REGISTA ESORDIENTE
La ragazza nella nebbia – DONATO CARRISI

MIGLIORE SCENEGGIATURA ORIGINALE
Nico, 1988 – SUSANNA NICCHIARELLI

MIGLIORE SCENEGGIATURA NON ORIGINALE
Sicilian Ghost Story – FABIO GRASSADONIA, ANTONIO PIAZZA

MIGLIOR PRODUTTORE
Gatta Cenerentola (LUCIANO STELLA e MARIA CAROLINA TERZI per Mad Entertainment, con Rai Cinema)

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
Fortunata – JASMINE TRINCA

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA
La Tenerezza – RENATO CARPENTIERI

MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA
Ammore e Malavita – CLAUDIA GERINI

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Tutto quello che vuoi – GIULIANO MONTALDO

MIGLIOR AUTORE DELLA FOTOGRAFIA
Napoli Velata – GIAN FILIPPO CORTICELLI

MIGLIORE MUSICISTA
Ammore e Malavita – PIVIO e ALDO DE SCALZI

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE
Ammore e Malavita – “BANG BANG” (musica di PIVIO & ALDO DE SCALZI, testi di NELSON, interpretata da SERENA ROSSI, FRANCO RICCIARDI, GIAMPAOLO MORELLI)

MIGLIORE SCENOGRAFO
Napoli Velata – IVANA GARGIULO

MIGLIORE COSTUMISTA ex aequo
Ammore e Malavita – DANIELA SALERNITANO
Riccardo va all’inferno – MASSIMO CANTINI PARRINI

MIGLIORE TRUCCATORE
Nico, 1988 – MARCO ALTIERI

MIGLIORE ACCONCIATORE
Nico, 1988 – DANIELA ALTIERI

MIGLIORE MONTATORE
A Ciambra – ALFONSO GONÇALVES

MIGLIOR SUONO
Nico, 1988 – Presa diretta: ADRIANO DI LORENZO – Microfonista: ALBERTO PADOAN -Montaggio: MARC BASTIEN – Creazione suoni: ERIC GRATTEPAIN – Mix: FRANCO PISCOPO

MIGLIORI EFFETTI DIGITALI
Gatta Cenerentola – Mad Entertainment

MIGLIOR DOCUMENTARIO
La lucida follia di Marco Ferreri – di ANSELMA DELL’OLIO

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA
The Square – di RUBEN OSTLUND (Teodora Film)

MIGLIOR FILM STRANIERO
Dunkirk – di CHRISTOPHER NOLAN (Warner Bros. Entertainment Italia)

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Bismillah – di ALESSANDRO GRANDE

DAVID GIOVANI
Tutto quello che vuoi – di FRANCESCO BRUNI

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...