Festa della Repubblica Italiana: Il Presidente Mattarella: “I valori di libertà, giustizia, uguaglianza fra gli uomini e il rispetto dei diritti sono il fondamento della nostra società”

Il 2 Giugno si celebra la Festa della Repubblica Italiana. “E’ la festa di noi tutti, tanti auguri a tutti. Non fatemi i complimenti adesso, non ho fatto ancora nulla. Spero che me li possiate fare dopo. Finora sono state fatte troppe chiacchiere, ora bisogna fare i fatti”, ha detto il neo premier Giuseppe Conte.

“I valori di libertà, giustizia, uguaglianza fra gli uomini e il rispetto dei diritti sono il fondamento della nostra società ed i pilastri su cui poggia la costruzione dell’Europa. Dalla condivisione di essi nasce il contributo che il nostro Paese offre alla convivenza pacifica tra i popoli ed allo sviluppo della comunità internazionale”, ha dichiarato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha aperto le celebrazioni con l’omaggio al Milite Ignoto. Presenti insieme al Capo dello Stato il neoministro della Difesa, Elisabetta Trenta, ed il capo di Stato maggiore della Difesa Claudio Graziano, il neopremier Giuseppe Conte e i presidenti di Camera e Senato, Roberto Fico e Elisabetta Casellati.

Festa Repubblica

Dopo la tradizionale parata militare lungo via dei Fori Imperiali, alla quale hanno preso parte anche numerosi neoministri, come Giulia Bongiorno e Attilio Bonafede, la celebraizone si è chiusa con lo spettacolare atterraggio di un paracadutista della Folgore con una bandiera tricolore di 400 metri quadrati su via dei Fori Imperiali e il passaggio delle Frecce Tricolore.

credit foto Ansa/Lami

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...