UN ANNO DI SPORT E DI EMOZIONI AZZURRE

Il 2018 è stato un anno meraviglioso sportivamente parlando, con tanti avvenimenti importanti e i campioni azzurri che hanno regalato medaglie ed emozioni. Ripercorriamo insieme quello che è successo negli ultimi dodici mesi.

Goggia-Sofia-Coppa-14-03-2018

A febbraio si sono svolte le Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018 che hanno visto l’Italia sugli scudi in tante discipline. Tre le protagoniste assolute: Sofia Goggia, che ha vinto un oro olimpico nella discesa libera e la Coppa del Mondo di specialità, riportando l’Italia sul gradino più alto del podio a distanza di sedici anni dal successo di Isolde Kostner.

Moioli-Michela-PyeongChang-3-16-02-2018

Michela Moioli che ha conquistato una strepitosa medaglia d’oro nello snowboardcross ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018. La campionessa bergamasca, 22 anni e mezzo, ha scritto la sua firma nella storia della tavola, infatti prima di lei erano arrivate solo due medaglie azzurre in questa disciplina, l’argento di Thomas Prugger nel gigante di Nagano e il bronzo di Lidia Trettel a Salt Lake City, nel gigante parallelo.

fontana-sochi

Arianna Fontana, leggenda dello sport italiano, portabandiera azzurra ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018, ha vinto ben tre meravigliose medaglie nello short track: l’oro nei 500 metri, l’argento nella staffetta con Cecilia Maffei, Lucia Peretti e Martina Valcepina, e il bronzo nei 1.000 metri.

quadar

Restando in campo femminile un’altra grande protagonista del 2018 è stata Simona Quadarella, nuova stella del nuoto italiano, che agli Europei di Glasgow è riuscita nell’impresa di conquistare tre medaglie d’oro. Dopo aver messo in riga le avversarie negli 800 e nei 1500 Simona, 19 anni, ha chiuso al primo posto anche la gara dei 400 in 4’03”35, suo primato personale, con una progressione sensazionale nelle ultime due vasche.

z4q9766

Ai Giochi Paralimpici Invernali di PyeongChang 2018 la favolosa coppia dello sci alpino composta da Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal ha calato il poker, conquistando un meraviglioso oro nello Slalom Gigante categoria visually impaired e un altro oro nello slalom speciale, dopo l’argento nel Super G e il bronzo nella discesa libera.

Come non ricordare poi il Mondiale capolavoro della Nazionale Italiana femminile di pallavolo, capace di inanellare ben 10 successi consecutivi in terra giapponese vincendo 11 match su 13. Un’impresa epica quella plasmata dalle ragazze del ct Mazzanti, che hanno saputo appassionare ed emozionare tutta l’Italia. Quattro i premi individuali vinti dalle azzurre: De Gennaro come miglior libero, Sylla come miglior schiacciatrice, Egonu, grande protagonista del torneo iridato, come miglior opposto e Malinov come miglior palleggiatrice.

molinarif

Una stagione eccezionale quella che ha vissuto Francesco Molinari che ha vinto l’Open Championship disputato sul green del Carnoustie Golf Links, in Scozia, primo italiano nella storia, e la Race To Dubai di golf, che designa il miglior giocatore dell’European Tour. L’incoronazione è avvenuta nel DP World Tour Championship, ultimo evento stagionale dell’European Tour e delle Rolex Series, disputato al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, dove al campione azzurro è bastato classificarsi 26° per superare nel duello finale l’inglese Tommy Fleetwood.

 

Sorpresa bowling,Italia batte Usa ed è campione mondo

Con un’impresa storica e straordinaria l’Italia del bowling ha battuto i professionisti degli Stati Uniti e si è laureata campione del mondo a Hong Kong. La squadra azzurra guidata dal ct Massimo Brandolini e composta da Pierpaolo De Filippi, Antonino Fiorentino, Marco Parapini, Nicola Pongolini, Marco Reviglio, e Erik Davolio ha battuto 2-1 il Canada in semifinale, e poi nella finale ha avuto la meglio sugli statunitensi per 2-0 conquistando un inaspettato e meritatissimo titolo iridato.

XVIII Mediterranean Games Tarragona 2018

Nell’atletica leggera invece Filippo Tortu, punta di diamante della Nazionale italiana, ha compiuto un’impresa storica: il ventenne sprinter delle Fiamme Gialle ha battuto a Madrid il record italiano dei 100 metri che da 39 anni apparteneva a Pietro Mennea. Tortu ha corso i 100 metri in 9.99, migliorando così il primato nazionale della Freccia del Sud, 10.01 realizzato a Città del Messico  il 4 settembre 1979.
Tortu è il primo italiano della storia a correre sui 100 metri sotto i 10 secondi.

Mara_Navarria_WUXI

credit foto Bizzi

Ai Mondiali di Wuxi 2018 di scherma Mara Navarria ha conquistato uno strepitoso oro nella spada individuale femminile. Il titolo iridato è la ciliegina sulla torta per la campionessa friulana, autrice di una stagione da incorniciare in cui ha vinto anche la Coppa del Mondo di specialità. Alessio Foconi si è laureato Campione del Mondo nel fioretto individuale maschile, superando in finale per 15-8 il britannico Richard Kruse  e, grazie a questo successo, ha conquistato anche la Coppa del Mondo di specialità. Un meraviglioso oro è stato vinto nel fioretto maschile a squadre. Il quartetto composto da Daniele Garozzo, Giorgio Avola, Alessio Foconi ed Andrea Cassarà ha centrato il terzo titolo iridato consecutivo (Mosca2015, Lipsia2017 e Wuxi2018) battendo in finale gli Stati Uniti col netto punteggio di 45-34. Alice Volpi è salita sul tetto del Mondo nel fioretto femminile individuale, mentre Arianna Errigo ha conquistato un ottimo bronzo. Alice, dopo l’argento dello scorso anno, ha vinto l’oro mondiale, battendo in finale per 15-12 la francese Ysaora Thibus, che in semifinale aveva sconfitto la Errigo per 15-2. Il Dream Team di fioretto femminile, composto dalla neo campionessa del Mondo, Alice Volpi, dal bronzo iridato Arianna Errigo e da Camilla Mancini e Chiara Cini, è stata sconfitta soltanto in finale dagli Stati Uniti col punteggio di 45-35, conquistando l’argento mondiale. Secondo posto anche per il quartetto azzurro della sciabola composto da Luca Curatoli, Enrico Berrè, Luigi Samele ed Aldo Montano è stato sconfitto in finale dalla Corea del Sud per 45-39, con una grande rimonta di Curatoli nell’ultimo assalto.

squadra_femminile

credit foto Bizzi

La stagione di Coppa del Mondo di scherma paralimpica è ripartita sotto il segno di Bebe Vio che ha vinto l’oro nella gara di fioretto individuale femminile categoria B, nella  tappa di Coppa del Mondo che si è svolta a Tbilisi, che segna l’avvio della fase di qualificazione ai Giochi Paralimpici di Tokyo2020.
La campionessa azzurra, dopo aver superato in semifinale la cinese Zhou per 15-9, ha battuto in finale la russa Mishurova con un netto 15-5.  La vittoria consente a Bebe Vio di conquistare matematicamente la Coppa del Mondo 2018 di specialità, la quarta in carriera.

L’Italia del fioretto femminile, composta da Bebe Vio, Loredana Trigilia e Andreea Mogos, ha vinto la Coppa del mondo di scherma paralimpica a squadre. Nella tappa di Tbilisi, le azzurre hanno superato in semifinale la Cina trascinate da una grandissima Bebe Vio che nell’ultimo assalto, con l’Italia sotto 40-31, ha dato vita ad una strepitosa rimonta contro la Bian infilando 14 stoccate. In finale le azzurre hanno battuto l’Ungheria per 45-33.

sfa_5302_copia

credit foto Ferraro/Fgi

Le Farfalle Azzurre sono volate sull’oro iridato nell’esercizio misto con 3 palle e 2 funi ai Mondiali di Sofia di ginnastica ritmica. Sulle note del remix di “Eye of the tiger”, le aviere del Gruppo Sportivo dell’Aeronautica Militare Alessia Maurelli e Martina Centofanti, Anna Basta (Polisportiva Pontevecchio Bologna), Letizia Cicconcelli (Faber Ginnastica Fabriano), Agnese Duranti (Polisportiva La Fenice Spoleto) e Martina Santandrea (Estense Putinati Ferrara) hanno fatto risuonare l’Inno di Mameli chiudendo al primo posto con il punteggio di 22.550, davanti alla Russia, e all’Ucraina. Nella finale con i 5 cerchi, sulle note del lago dei Cigni di Cajkovskij, le ragazze di Emanuela Maccarani, hanno conquistato il bronzo con 22.800 punti, dietro al Giappone, argento con 22.800, e alla Bulgaria a quota 23.300. Le Farfalle hanno conquistato anche un meraviglioso argento nell’All Around.

Soccer: Serie A; Juventus FC-Hellas Verona
credit foto Ansa

Il 2018 è stato ancora una volta un anno vincente per la Juventus che ha conquistato il suo settimo scudetto consecutivo. Un’impresa senza precedenti nella storia del calcio italiano, arrivata al termine di una cavalcata lunga 37 giornate, in cui i bianconeri allenati da mister Allegri hanno duellato fino alla fine contro un grande Napoli, che per diversi mesi è stato al comando della classifica. Ma la Juventus non si è mai arresa e grazie a due vittorie determinanti, contro Lazio e Inter grazie alle reti di Cuadrado e Higuain, è riuscita a conquistare ancora una volta il tricolore. I bianconeri hanno vinto anche la tredicesima Coppa Italia, la quarta consecutiva, travolgendo il Milan per 4-0.

Serie A soccer match Juventus SC vs US Sassuolo

Il 2018 è stato anche l’anno dell’addio di Gianluigi Buffon, il Capitano della Juventus, che il 19 maggio con il match Juventus-Verona, ha chiuso la sua avventura con la maglia della Vecchia Signora dopo 17 anni di parate e successi, per passare al PSG. Ma non finisce qui perchè i bianconeri hanno messo a segno il colpo del secolo acquistando dal Real Madrid il giocatore piu’ forte del mondo: Cristiano Ronaldo.

Final France vs Croatia

Restando nel mondo del pallone, la Francia si è laureata Campione del Mondo. I Blues hanno battuto 4-2 la Croazia nella finale dei Mondiali di Russia 2018 che si è disputata a Mosca. I francesi di Deschamps hanno sbloccato il match al 18′ con una punizione di Griezmann deviata da Mandzukic. Al 28′ la Croazia ha pareggiato con un gran gol di Perisic, ma al 38′ la Francia si è riportata in vantaggio con un rigore assegnato grazie alla Var. per un fallo di mano di Perisic, trasformato da Griezmann. Nella ripresa la partita ha regalato altre emozioni, con la terza rete francese siglata da Pogba al 14′ e il poker messo a segno da Mbappé al 20′. La Croazia ha accorciato le distanze al 69′ con Mandzukic che ha approfittato di un errore del portiere Lloris, ed ha poi alzato il pressing rendendosi pericolosa in un paio di occasioni senza però riuscire ad andare in rete. Al triplice fischio è esplosa la festa in campo, sugli spalti e in tutta la Francia per festeggiare la conquista del secondo titolo iridato. Il croato Luka Modric ha poi conquistato il Pallone d’Oro 2018, grazie alla vittoria con il Real Madrid della Champions League, la terza consecutiva per i Blancos di Zidane.

Italy v Portugal - 2019 FIFA Women's World Cup Qualifier

L’Italia del calcio femminile ha ottenuto una storica qualificazione ai Mondiali di Francia 2019 (che si disputeranno dal 7 giugno al 7 luglio), venti anni dopo l’ultima partecipazione iridata. La Nazionale azzurra del ct Milena Bertolini è stata inserita nel gruppo C con Australia, Brasile e Jamaica.

DXcctu_W4AIag69

Il 2018 è stato segnato anche da una tragedia che ha sconvolto il mondo del calcio: l’improvvisa scomparsa del capitano della Fiorentina Davide Astori, 31 anni, trovato senza vita nella camera dell’albergo “La’ di Moret” a Udine dove si trovava con la squadra per giocare alla Dacia Arena il match di Serie A contro l’Udinese.
Cresciuto nel vivaio del Milan, Astori nella sua carriera ha indossato anche le maglie del Cagliari (dal 2008 al 2014) e della Roma (2014-15), prima di approdare alla Fiorentina, dove era subito entrato nel cuore dei tifosi viola per il suo carisma e la sua generosità in campo e fuori. Ha inoltre vestito la maglia azzurra 14 volte, esordendo il 29 marzo 2011 nell’amichevole Ucraina-Italia (0-2), segnando il suo primo gol in nazionale il 30 giugno 2013 durante la FIFA Confederations Cup in Brasile, nella finale per il terzo posto giocata contro l’Uruguay.
Per quanto riguarda i motori Lewis Hamilton su Mercedes ha conquistato il quinto titolo mondiale in Formula 1, mentre Marc Marquez ha vinto il suo terzo titolo iridato consecutivo nella MotoGp.

Nel ciclismo Alejandro Valverde ha trionfato nella prova élite maschile del Mondiale di ciclismo su strada di Innsbruck 2018, mentre Vincenzo Nibali ha conquistato una classica come la Milano-Sanremo.

Nel tennis Rafa Nadal ha conquistato a 32 anni l’undicesima vittoria nel Roland Garros, impresa mai riuscita a nessun tennista.

Buon 2019 e che sia un anno altrettanto ricco di successi azzurri!

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...