SERIE A anticipi 18a giornata: la Lazio batte il Brescia e centra la nona vittoria consecutiva, il Torino espugna Roma. Successi anche per Verona e Genoa

Dopo la pausa natalizia è ripartito il campionato di Serie A con gli anticipi della 18a giornata. La Lazio ha conquistato la nona vittoria consecutiva con Simone Inzaghi che ha eguagliato il record di Eriksson, battendo il Brescia in rimonta per 2-1. Le Rondinelle si sono portate in vantaggio al 18′ con Mario Balotelli che ha superato Strakosha con un sinistro in diagonale di prima intenzione. Al 42′ la Lazio ha pareggiato con Immobile che ha trasformato un calcio di rigore concesso per l’atterramento di Caicedo da parte di Cistana che è stato anche espulso per doppia ammonizione. La ripresa ha regalato poche emozioni fino al 91′ quando Immobile ha siglato il 2-1 su assist di Caicedo, mettendo a segno la 19a rete stagionale.

Il Verona di Ivan Juric ha espugnato Ferrara vincendo per 2-0 contro la Spal. I gialloblu sono passati in vantaggio al 14′ con Giampaolo Pazzini, alla prima da titolare in questa stagione. Al 38′ i padroni di casa sono rimasti in dieci per l’espulsione di Tomovic e all’85’ è arrivato il raddoppio dei veronesi con un tap-in di Mariusz Stepinski.

Debutto con vittoria per Davide Nicola sulla panchina del Genoa. A Marassi il Grifone si è imposto per 2-1 sul Sassuolo aprendo le marcature al 29′ con Criscito che ha trasformato un rigore assegnato per un contatto in area tra Obiang e Sanabria. Al 33′ lo stesso Obiang ha firmato il pareggio. Nella ripresa è stata annullata una rete di Djuricic con il Var e all’86’ il Genoa con Pandev ha segnato il gol della vittoria.

All’Olimpico il Torino ha superato la Roma per 2-0. Grande protagonista della serata è stato Belotti che ha siglato una doppietta andando in rete al 46′ del primo tempo con un gran tiro dalla distanza di sinistro che si è infilato sotto l’incrocio e all’86’ realizzando un rigore concesso per un tocco di mano in area di Smalling. Il Gallo ha colpito anche un palo e una traversa. I giallorossi si sono resi pericolosi con le conclusioni di Pellegrini e Mancini.

credit foto Ansa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...