Il Napoli ha battuto 4-2 la Juventus dopo i calci di rigore conquistando la sua sesta Coppa Italia

Il Napoli ha vinto la Coppa Italia superando in finale la Juventus per 4-2 dopo i calci di rigori.

All’Olimpico di Roma, senza tifosi sugli spalti, prima del fischio d’inizio Sergio Sylvestre ha cantato l’Inno di Mameli, poi è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare le oltre 34.000 vittime del Covid-19.

Nel primo tempo la Juventus si è resa pericolosa prima con un tiro di Cristiano Ronaldo parato da Meret e poi con una conclusione di Dybala. Il Napoli ha risposto con un palo colpito da Insigne su punizione al 24′ e con un destro da pochi passi di Demme respinto da Buffon.

Nella ripresa i partenopei sono saliti in cattedra sovrastando i bianconeri, andando vicini al vantaggio con Milik e Politano. Nel finale un grande Gigi Buffon ha chiuso la porta con una duplice parata a Maksimovic ed Elmas.

I tempi regolamentari si sono chiusi sullo 0-0 e la finale è stata decisa ai rigori. Dybala e Danilo hanno sbagliato il penalty, mentre Bonucci e Ramsey sono andati in rete. Il Napoli è stato invece preciso dagli undici metri andando a segno con Insigne, Politano, Maksimovic e Milik conquistando la sesta Coppa Italia della sua storia. Rino Gattuso, al primo trofeo da allenatore, ha ringraziato la squadra con un discorso in mezzo al campo.

F.M.

credit foto Ansa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...