SERIE A 30a giornata: Vittorie per Bologna, Sampdoria, Atalanta, Brescia, Fiorentina e Napoli. Pareggio per 2-2 tra Udinese e Genoa

Nella 30a giornata del campionato di Serie A l’Inter è caduta al Meazza contro un ottimo Bologna che si è imposto per 1-2 in rimonta. I nerazzurri sono passati in vantaggio al 22′ con Lukaku che ha insaccato dopo il palo colpito da Lautaro. Nella ripresa al 57′ i felsinei sono rimasti in dieci per l’espulsione di Soriano e al 60′ Skorupski ha compiuto una duplice parata decisiva sventando prima un rigore di Lautaro Martinez e poi respingendo la ribattuta di Gagliardini. Al 74′ il Bologna ha pareggiato con Juwara che lasciato solo in area ha superato Handanovic di sinistro e al 77′ anche i nerazzurri sono rimasti in dieci per il rosso a Bastoni ristabilendo la parità numerica. All’80’ Barrow con un perfetto rasoterra di sinistro ha firmato la rete della vittoria rossoblu. L’Inter mantiene il terzo posto in classifica a -11 dalla Juventus capolista.

La Sampdoria ha battuto per 3-0 la Spal aprendo le marcature al 12′ con un sinistro di Linetty, raddoppiando al 46′ con un capolavoro su punizione di Gabbiadini e siglando il tris al 48′ ancora con Linetty.

L’Atalanta ha centrato l’ottava vittoria consecutiva superando anche il Cagliari in trasferta per 1-0. La rete decisiva è stata messa a segno al 27′ da Muriel che ha spiazzato Cragno su un calcio di rigore concesso per un fallo di Carboni, che è stato espulso, su Malinovskyi.

Il Brescia è tornato al successo battendo in casa il Verona per 2-0 grazie al vantaggio firmato da Papetti con un bel colpo di testa su corner di Tonali al 7′ della ripresa e ha raddoppiato al 51′ con Donnarumma, che di sinistro ha superato Silvestri.

La Fiorentina ha vinto 2-1 in trasferta contro il Parma. I viola sono passati in vantaggio al 19′ con Pulgar che ha realizzato un penalty assegnato per un fallo di Gagliolo su Venuti e hanno raddoppiato ancora con il centrocampista cileno che ha trasformato un altro rigore concesso per un tocco di mano di Darmian. Al 5′ della ripresa i padroni di casa hanno accorciato le distanze con Kucka sempre dagli undici metri.

Pareggio per 2-2 tra Udinese e Genoa. Friulani avanti al 44′ con un colpo di testa di Fofana. Nella ripresa al 28′ Lasagna con un gran tiro di sinistro ha firmato il raddoppio ma al 36′ Pandev dopo una bella azione personale ha accorciato le distanze con un destro in diagonale e al 52′ è arrivato il pareggio del Grifone con Pinamonti che ha ribadito in rete dopo la respinta di Musso sul rigore da lui calciato e concesso con il Var per un fallo di Zeegelaar su Biraschi.

Nel posticipo serale il Napoli ha superato per 2-1 la Roma. Al San Paolo i padroni di casa hanno sbloccato il match al 10′ della ripresa con una scivolata di Callejon sul cross di Mario Rui ma al 15′ i giallorossi hanno pareggiato con Mkhitaryan che ha finalizzato un’azione personale con un bel destro rasoterra dal limite. Al 66′ ha fatto il suo ingresso in campo Nicolò Zaniolo, al rientro dopo sei mesi di stop a causa della rottura del legamento crociato del ginocchio destro. All’82’ Insigne ha inventato una magia con un destro a giro all’incrocio dei pali regalando la vittoria al Napoli.

di Samuel Monti

credit foto Ansa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...