SERIE A 35a giornata: L’Inter pareggia con la Fiorentina, vittorie per Genoa, Parma, Roma, Lecce, un punto per Torino e Verona

Nella 35a giornata del campionato di Serie A, l’Inter ha pareggiato 0-0 con la Fiorentina. A San Siro il portiere viola Terracciano ha chiuso la porta per due volte a Lukaku che ha anche colpito un palo così come Sanchez, e a Barella. I toscani si sono resi pericolosi con una conclusione di Lirola. Se giovedì sera la Juventus batterà l’Udinese avrà vinto aritmeticamente il suo nono scudetto consecutivo.

Il Genoa ha superato la Sampdoria per 2-1 vincendo il Derby della Lanterna. Al 22′ i genoani sono passati in vantaggio con un calcio di rigore di Criscito, concesso per fallo di Colley su Pandev. Al 32′ i blucerchiati hanno pareggiato con Gabbiadini che da due passi ha superato Perin. A fine primo tempo è stata annullata una rete a Lerager per fuorigioco dopo il consulto del Var. Al 72′ lo stesso Lerager ha messo a segno il 2-1.

Al Tardini il Parma ha battuto il Napoli per 2-1 e ha centrato la salvezza matematica. I ducali sono passati in vantaggio nel primo tempo in pieno recupero con un calcio di rigore realizzato da Caprari, concesso per un fallo in area di Mario Rui su Grassi. Nella ripresa al 54′ il Napoli ha pareggiato sempre dagli undici metri con Insigne (penalty assegnato per un tocco di mano di Grassi) ma all’87’ Kulusevski ha firmato la rete della vittoria dei padroni di casa ancora su rigore, dopo aver subito un fallo da Koulibaly.

Al Mazza la Roma si è imposta per 6-1 sulla Spal, già retrocessa in B. Kalinic ha sbloccato il risultato portando in vantaggio i giallorossi al 12′ dopo la respinta di Letica sul tiro di Pellegrini. Al 24′ Cerri con un gran colpo di testa ha firmato il pareggio dei ferraresi ma al 37′ Perez di sinistro ha riportato avanti la Roma. A inizio ripresa Kolarov ha segnato il tris con un tiro dai 30 metri e al 52′ Bruno Peres ha calato il poker siglando anche la quinta rete al 75′. Nicolò Zaniolo al 90′ ha segnato il sesto gol dopo una volata dalla metà campo.

Il Lecce ha battuto 3-1 il Brescia, che è matematicamente retrocesso in Serie B. I salentini hanno sbloccato il match al 22′ con Lapadula che ha firmato anche il raddoppio al 32′. Al 63′ Dessena ha accorciato le distanze per i bresciani ma al 70′ Saponara ha siglato il tris.

E’ terminata 1-1 la sfida tra Torino e Verona, con i gialloblu avanti al 56′ grazie al rigore trasformato da Fabio Borini, dopo aver subito un fallo in area di rigore da Nkoulou. Al 67’ Simone Zaza, di testa, ha pareggiato.

S.M.

credit foto Ansa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...