Massimiliano Allegri: “Mi inorgoglisce il fatto che la Juventus mi abbia richiamato, è una sfida emozionante. Ronaldo? E’ un grandissimo campione e sono contento di ritrovarlo”

E’ iniziata ufficialmente la seconda avventura di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus. Nel pomeriggio si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del tecnico, presente all’Allianz Stadium insieme al Presidente bianconero Andrea Agnelli.

“Max ha scritto la storia della Juventus. Quello che l’ha sempre contraddistinto, e che ci è sempre piaciuto, è la teoria del “corto muso”: l’importante è arrivare davanti all’ultimo metro. Nei giorni che hanno preceduto il suo ritorno al JTC ci siamo scambiati diverse opinioni e ragionamenti, abbiamo condiviso quello che era l’elemento più sincero, quello che sarebbe stato un potenziale rischio sia da parte del club che per lo stesso Allegri per le aspettative che il suo ritorno avrebbe generato. Qui alla Juventus ogni giorno si lavora per competere su ogni terreno e conquistare vittorie, che non è scontato. Chi pensa che i trofei vinti negli ultimi anni siano stati meno apprezzati si sbaglia. Dietro ad ogni trofeo e dietro ad ogni annata c’è tantissimo lavoro e sacrificio. L’obiettivo è arrivare a marzo competitivi in tutte le competizioni e poi giocarcele. Max e la Juventus non sono tornati insieme per amicizia, che peraltro esiste. Chiellini l’ho sentito lunedì scorso. Gioca da noi da 20 anni e visto che è reduce da due stagioni senza soste mi sembrava ridicolo interrompere le vacanze del capitano della Juventus per venire a firmare il contratto”, ha dichiarato il presidente Agnelli.

Quindi la parola è passata a Mister Allegri: “Tornare dopo due anni a parlare mi emoziona. Quando ho iniziato qualche giorno fa, mi è sembrato di tornare indietro di 18 anni quando cominciai a fare l’allenatore. Ho trovato ragazzi giovani e bravi e ora stanno rientrando tutti quelli della Prima Squadra. Insieme a giocatori giovani e molto validi che devono avere voglia di migliorare, ci sono calciatori “anziani” come Ronaldo, Chiellini e Bonucci che devono essere il valore aggiunto: oltre a portare esperienza e tecnica in campo devono essere esempi per quelli più giovani per far capire cos’è la Juventus. I 5 anni che abbiamo passato insieme sono stati meravigliosi, poi abbiamo deciso di separarci perché era giusto così e ora iniziamo un nuovo ciclo di lavoro dove giorno dopo giorno dobbiamo lavorare per centrare gli obiettivi. Mi inorgoglisce il fatto che la Juventus mi abbia richiamato e l’affetto dei tifosi, che saranno molto importanti se ci sarà la riapertura degli stadi. Trovo una squadra che negli ultimi due anni ha vinto un campionato con Maurizio Sarri e due trofei con Andrea Pirlo. Mi è stato lasciato un buon lavoro con dei buoni giocatori. Sono molto contento della squadra che ho a disposizione. É una sfida emozionante, e la mia scelta è anche di riconoscenza e di affetto per la Juventus”.

Riguardo la rosa bianconera Allegri ha detto: “Ronaldo è un grandissimo campione, un giocatore straordinario e un ragazzo intelligente. Ho parlato con lui così come ho parlato con gli altri giocatori. Gli ho detto che è un anno importante, che sono contento di ritrovarlo e che ha una responsabilità maggiore rispetto a tre anni fa perché allora avevamo una squadra molto esperta. È tornato con grandi stimoli. Quest’anno sarà un anno importante per Dybala, che ho ritrovato in ottime condizioni e si è presentato molto bene fisicamente ma soprattutto mentalmente. Mi aspetto molto da lui, ha delle giocate straordinarie». Mi incuriosisce Rabiot, che è un giocatore che ha qualità importanti. Da centrocampista con le sue caratteristiche sono pochi i 3 gol che ha fatto l’anno scorso. McKennie  ha istinto del gol, è uno freddo. Alla fine del campionato bisogna fare 75 gol, e bisogna trovarli tra le punte ma anche tra centrocampisti e difensori. Kulusevski è un ottimo giocatore che deve molto migliorare in fase realizzativa, Bernardeschi è importante e si ripresenterà con la testa giusta. Arthur è un buon giocatore, ha tecnica, è stato operato ed ha voglia di rientrare nel più breve tempo possibile”.

credit foto Juventus FC

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...