La giornalista Federica Angeli e il regista Alessio Cremonini ospiti a ShorTS International Film Festival 2019

Giornata di grandi ospiti quella di giovedì 4 luglio allo ShorTS International Film Festival 2019, la manifestazione triestina giunta quest’anno alla 20° edizione, in programma fino a sabato 6 luglio.

Attesi a Trieste la giornalista Federica Angeli, reporter de La Repubblica conosciuta per le sue inchieste sulla mafia romana e che vive sotto scorta dal 2013, e il regista Alessio Cremonini, autore dell’acclamato film “Sulla mia pelle” che racconta gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi, che verrà insignito a ShorTS 2019 del Premio Cinema del Presente.

La reporter Federica Angeli sarà presente a Trieste nella giornata di giovedì 4 luglio alle ore 18.30 in piazza della Borsa, dove presenterà il suo libro “A mano disarmata”, da cui è stato tratto l’omonimo film di denuncia diretto da Claudio Bonivento e interpretato da Claudia Gerini. Nel libro la giornalista ripercorre la sua vicenda personale: cronista di nera per le pagine romane di La Repubblica, la reporter si occupa da tempo dei clan locali, subendo gravi minacce. Per la sua incolumità le è stata assegnata una scorta, eppure nessuna intimidazione ha fatto vacillare la sua fede nella lotta per la legalità. L’incontro sarà presentato da Enzo d’Antona.

Sempre giovedì 4 luglio alle 20.00 al Teatro Miela verrà proiettato il film “Sulla mia pelle” alla presenza del regista Alessio Cremonini. L’opera è il racconto degli ultimi giorni di Stefano Cucchi (interpretato da Alessandro Borghi) e della settimana che ha cambiato per sempre la vita della sua famiglia, un’opera che ha conquistato pubblico e critica. Alle 21.30 dello stesso giorno in piazza Verdi il regista Alessio Cremonini verrà insignito del Premio Cinema del Presente, riconoscimento attraverso cui la manifestazione triestina conferma ed evidenzia lo straordinario talento del cineasta italiano. La mattina di venerdì 5 luglio, inoltre, il regista Alessio Cremonini terrà una Masterclass presso la Casa Circondariale di Trieste alla presenza di un gruppo di detenuti, che alla fine del festival assegneranno anche il premio speciale “Oltre il muro” al miglior corto italiano in gara nella sezione Maremetraggio.

Alle ore 16.00 presso lo ShorTS Hub in piazza della Borsa si terrà il Laboratorio di critica cinematografica per ragazzi “Cosa vorresti fare da grande? Guardare film. E parlarne”, realizzato in collaborazione con Il Piccolo e Eye Screen. Il laboratorio sarà curato dalla giornalista di Istituto Luce Cinecittà Nicole Bianchi.

I giovani partecipanti avranno l’opportunità di conoscere e giocare con il mestiere del critico, scrivendo una recensione ispirata ai cortometraggi in concorso a Shorter Kids’n Teens: l’articolo più accattivante verrà pubblicato sul numero di settembre di Eye Screen (rivista bimestrale di cinema junior, progetto editoriale di Istituto Luce Cinecittà) e Il Piccolo di Trieste, che pubblicherà anche tutte le altre recensioni elaborate in occasione dell’incontro. I vincitori verranno annunciati durante la serata di chiusura del festival sabato 6 luglio.

Alle 22.00 sempre di giovedì 4 luglio, al Teatro Miela, verrà proiettato “Beautiful things”, in gara nella sezione Nuove Impronte dedicata al cinema italiano emergente. Film d’esordio del compositore Giorgio Ferrero (che sarà presente in sala) e del direttore della fotografia Federico Biasin, “Beautiful Things” è un’opera potente e visionaria, una sinfonia di immagini e di suoni per raccontare l’ossessione consumistica nel mondo contemporaneo. La giornata di giovedì 4 luglio si concluderà come di consueto in piazza Verdi, dove a partire dalle 21.30 verranno proiettati i corti in gara nella sezione Maremetraggio.

Giovedì 4 e venerdì 5 luglio, inoltre, appuntamento con ShorTS Pitching Training, workshop organizzato dall’Associazione Maremetraggio in collaborazione con Nisi Masa e il Fondo per l’Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia, che si terrà presso la Mediateca in via Roma 19: due giorni di formazione durante i quali i partecipanti, provenienti da tutto il mondo, impareranno come realizzare presentazioni efficaci e persuasive dedicate, in particolare, alla presentazione di progetti destinati alla realizzazione di cortometraggi. Le lezioni saranno tenute in lingua inglese, così come i pitching alla fine del percorso, che i partecipanti esporranno di fronte a una rosa ristretta di produttori selezionati.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...