Serata inaugurale Entroterre Festival 2021 il 24 giugno a Bologna

Dario Vergassola negli improbabili panni del celebre genio dall’indole imprevedibile, W.A. Mozart (1756-1791). Un’intervista imprevedibile, “plausibile” prima ancora che impossibile, divertente e a tratti irriverente. Una serata tra musica e parole, un viaggio nel tempo per raccontare, con la giusta leggerezza, la musica e il mondo del grande compositore di Salisburgo e, allo stesso tempo, il nostro.

Da qui prende le mosse l’edizione di Entroterre Festival 2021 che si aprirà dunque giovedì 24 giugno, alle ore 21.30, sul palco del Teatro Auditorium Manzoni di Bologna. Il concerto-spettacolo inaugurale vedrà protagonisti, accanto a Dario Vergassola, i Solisti e Orchestra della Scuola del Teatro Comunale di Bologna, diretti dal M° Massimo Taddia, e Luca Damiani, nota voce di Rai Radio 3, alla conduzione, pronto a porre a Wolfgang Amadeus Mozart una selezionata lista di domande, meditate per l’occasione con cura in questi 230 anni che ci separano dalla sua morte.

In programma 11 brani tratti dalle opere e dalle composizioni mozartiane. La serata sarà aperta dalle note dell’Ouverture da Le Nozze di Figaro per proseguire su quelle dell’aria per soprano Vorrei spiegarvi, oh Dio! KV 418 e con le arie delle più eseguite opere mozartiane: Il Flauto Magico, Così fan tutte e il Don Giovanni, con l’aria Don Ottavio, son morta!…Or sai chi l’onore.

Completano il programma l’Ouverture da Così fan tutte, l’aria sacra per soprano Et incarnatus est dalla Messa in Do minore KV 427, il Canone a tre voci Difficile lectu mihi mars e quello a quattro voci Bona nox, bist a rechta ox, per chiudere con il recitativo ed aria per soprano Ch’io mi scordi di te? Non temer, amato bene KV 505, ricco di pathos e composto nel 1786 a cinque anni dalla scomparsa del compositore austriaco.
La serata apre anche il primo dei 7 percorsi che fungono da contenitori tematici dell’intero festival: Classico Antico, uno dei cicli principali, tra musica antica, classica e contemporanea.

Una serata inserita all’interno del cartellone di Bologna Estate 2021, realizzata in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale di Bologna, con il contributo del Comune di Bologna e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Entroterre Festival 2021 – Torna anche quest’anno, dal 24 giugno al 25 settembre, il festival itinerante dell’Emilia Romagna, organizzato e sostenuto da Romagna Musica Soc. Coop.: Entroterre Festival, manifestazione radica nella tradizione emiliano-romagnola ma dall’ampio respiro internazionale, che mira prima di tutto a fare cultura e a valorizzare il territorio.
Un’edizione con oltre 60 eventi, ricca di appuntamenti, di suggestioni musicali, teatrali, artistiche ed enogastronomiche. Perché Entroterre Festival è prima di tutto un progetto ampio e organico che ha come obiettivo quello di creare una comunità culturale capace di investire nella creazione di valore per il territorio, i suoi cittadini e le sue eccellenze.
Protagonista assoluta del festival è l’arte, quella musicale, teatrale ed enogastronomica in particolare. Entroterre è infatti connubio indissolubile tra suoni, parole e proposte culinarie, reinterpretate in un racconto in dialogo costante tra tradizione e innovazione. Musicisti, attori, artisti, chef, tutti riuniti in un’estate che ha un valore di rinascita ancora più forte dopo i lockdown continui vissuti nell’ultimo anno e mezzo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...