Il Presidente USA Trump cancella l’accordo unilaterale con Cuba

“Oggi cancello l’accordo unilaterale siglato da Barack Obama con Cuba”, con queste parole Donald Trump ha parlato a Miami, in un teatro di Little Havana, simbolo degli esiliati cubani in fuga. Il Presidente americano ha usato toni durissimi contro quello che ha definito un regime brutale, annunciando nuove restrizioni su viaggi e flussi di denaro, allontanando l’ipotesi di una fine imminente dell’embargo.

“Quello di Donald Trump a Miami e’ stato un discorso carico di retorica ostile. Si sottolinea però la volonta’ di proseguire un dialogo rispettoso con gli Usa nei temi di mutuo interesse. Ancora una volta il governo Usa ricorre a metodi coercitivi del passato”, afferma la Dichiarazione del governo di Raul Castro, precisando che Trump ”torna alla retorica della Guerra Fredda. Negli ultimi due anni, e’ stato dimostrato che i due paesi possono cooperare e convivere in modo civile”.

Il presidente americano ha confermato però che le relazioni diplomatiche ripartite con Cuba durante il governo Obama, dopo oltre 50 anni restano, così come l’ambasciata Usa a L’Avana, uno dei segni più evidente del disgelo tra i due Paesi.

Rispondi