Venerdì 27 ottobre a Roma si terrà il recital «Il Suono dei Pensieri… quando le Note diventano Parole» con Diana Iaconetti

Venerdì 27 Ottobre andrà in scena nella Sala Baldini di Santa Marta in Campitelli lo spettacolo «IL SUONO DEI PENSIERI… QUANDO LE NOTE DIVENTANO PAROLE», un Recital Concerto emozionale con i «luoghi» dell’ Arte che si uniscono alla Vita, che nasce dall’incontro tra la poesia e le emozioni «vibrazionali» dei suoni. Non sarà un semplice ascolto riconducibile ad uno stato d’animo, ma emozioni da vivere nel presente, creando un atteggiamento mentale capace di accogliere il «suono delle emozioni». Questo semplice, essenziale, quasi scarno, dire con pudore ciò che avverrà, potrebbe già di suo essere sufficiente: riuscire ad ascoltare la voce delle emozioni! La certezza della riuscita del progetto viene data dall’interpretazione e dalla regia dell’attrice Diana Iaconetti, che darà vita a brani scritti per l’evento dalla poetessa e scrittrice Nuccia Martire, sostenuti dalle note del Maestro Vincenzo Silvestris al pianoforte. Per dare ancora più vita a quelle emozioni di cui si parlava precedentemente, il paesaggio sarà variegato, e a una prosa seguirà una poesia, a una metafora sulla vita quella sulla terra e poi il teatro… ogni espressione artistica servirà per colorare l’atmosfera che nella sala diverrà pregna di ogni sapore, di ogni colore, di ogni odore. Ad introdurre la serata sarà la vivacità e l’eleganza di Vania Effe. Interverrà l’avvocato Maria Lo Moro, Presidente dell’Associazione «NON SOLO CHIARA ONLUS».

Ed allora diamo spazio a coloro che saranno i fautori dell’evento.

Diana Iaconetti- Ph.LiBellula69 (3)

credit foto Libellula69

Diana Iaconetti

La professionalità di Diana Iaconetti viene sostenuta fin dalle origini dalla sua laurea con il massimo dei voti, in DAMS presso l’Università di Cosenza, e prosegue con perfezionamenti a livello universitari e con il diploma di recitazione presso il teatro a direzione artistica di Elio Pandolfi negli anni 2004-2006.  Per  l’attrice  recitare è un modo di reinventarsi e alimentare quel fuoco di cui si nutre la sua passione. Il teatro infatti non è per lei un mero sfogo ma espressione dell’esigenza di dar voce ad ideali di giustizia e a quanti relegati ai margini della società chiedono ascolto. Importante citare, il suo ininterrotto aiuto e presenza concreta nei confronti di sacche di umanità a rischio, come tossicodipendenti, detenuti, donne vittime di violenza e prostitute. La sua attività artistica è un continuo fiume in piena. La scelta del teatro civile è tangibile nei suoi spettacoli «Il Soffio del silenzio» nella veste di interprete e regista, in cui vengono ribaditi i valori della libertà e del sacrificio di sé in nome del bene collettivo; «Solamente L’anima» di cui è autrice ed interprete, uno spettacolo che affronta la dura tematica della SLA, condizione umana che isola… «una malattia che non si accontenta del solo corpo, vuole tutto: pensieri, sentimenti, emozioni, per trasformarli in veleni incolori». Nel 2015 va in scena con «Trinacrime» in cui interpreta e dirige, immergendosi in piena apnea nel lago purpureo di «Cosa nostra» nel ventennio ‘70/’90. Nello stesso anno l’attrice si identifica in «Cinque volti donna. Carne ribelle», volti violati da cicatrici indelebili, piegati al sordido potere di chi inganna e reprime l’autostima ed il coraggio. Da «Mamma ‘ndrangheta» monologo e video-denuncia da cui sgocciola il sangue di una terra e le radici di una malapianta, l’attrice si spoglia per vestire i panni di Mamma March in «Piccole Donne. Ovvero la storia di Jo, Meg, Beth & Amy» e non si  preclude di assumere altri ruoli come nel Recital di «Leopardi. Il poeta del “dolce” infinito» in cui emerge la sua verve recitativa e la capacità di coinvolgere il pubblico ad un ascolto e ad una sperimentazione di pensieri imperniati sulla solitudine, sull’amore e sul ricordo. E’ in «Cum panis, il pane dell’amicizia» che Diana Iaconetti racconta la storia di un’amicizia al femminile, il ritrovarsi ed il rimettersi in gioco di fronte ad un destino segnato dalla malattia. In «Di Vino e di Intrecci» si cimenta invece, in un’alternanza di poesia e prosa  ispirata al legame tra le stagioni della vita e quelle del vino. Citiamo l’ ultimo evento: l’incontro ad Assisi in Gli Artisti Celebrano L’Arte Di Papa Francesco in cui ha interpretato brani tratti dal libro del Santo Padre «La Mia Idea Di Arte» e il «Pensiero A Francesco Di Assisi» della Poetessa e Scrittrice Nuccia Martire. C’è nella vita professionale di Diana Iaconetti un filo rosso che collega ogni suo lavoro: la continua lotta contro ogni forma di violenza e il diffondere la bellezza della poesia e della natura che da lei nasce.

Vincenzo Silvestris

Parlare del Maestro Vincenzo Silvestris vuol dire solo sottolineare ciò che altri esperti musicali, hanno rilasciato su pagine di quotidiani o musicisti che gli riconoscono l’unicità della tecnica impreziosita dalla professionalità di esecuzione, oltre alla sensibilità di portare l’armonia nel più alto concetto di musicalità.

Nuccia Martire

Per Nuccia Martire, come viene conosciuta da molti anni nell’ambiente letterario, il discorso si apre come un ventaglio; lei, Dottore, Pediatra, specializzata in diversi settori della medicina, lei non abbandona la sua passione di sempre, quella della scrittura, della poesia. Dal 2012 le sue sillogi raccolgono riconoscimenti in tutto il territorio nazionale, fino a giungere, nel 2016, con l’opera «Mamma ‘ndrangheta», a conquistare il primo premio come miglior video interpretato dall’attrice Diana Iaconetti. Segue il recital «Leopardi. Il poeta del “dolce” infinito», nella città del poeta, sempre interpretato da Diana Iaconetti, che riscuote un vivissimo interesse di pubblico e di critica con brani toccanti, oltre che inediti, scritti appositamente dalla Martire per l’evento in questione.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...