Stasera su Rai 1 a Tv7: smog e incendi in Piemonte, l’autonomia degli adolescenti, la storia di Beatrice Venezi, la più giovane direttrice d’orchestra italiana, e un incontro con Nanni Moretti

Torna con un nuovo appuntamento Tv7, in onda venerdì 3 novembre alle 23.55 su Rai1. I servizi della puntata:
“Moesana connection”. Una piccola valle dei Grigioni, in Svizzera, il distretto di Moesa, che parla italiano e centinaia di società di comodo con il sospetto del riciclaggio e della presenza di organizzazioni criminali italiane. A Tv7 l’allarme dell’ex commissario della polizia svizzera che ha indagato come agente sotto copertura.
“Boccata di fumo”. Ottomila ettari di boschi bruciati in nove giorni di fuochi lungo le Alpi Cozie. La nuvola di smog ha superato di dieci volte i limiti di legge in Val di Susa e nell’area metropolitana torinese. Le telecamere di Tv7 fra gli evacuati di Mompantero, i boschi distrutti di Pampalùc, e sotto la cappa di smog che a Torino accorcia di ventidue mesi le aspettative di vita rispetto al resto d’Italia.
“Ladri di dna”. Il giallo del DNA dei centenari sardi. Le provette al centro di un intrigo internazionale con 17 indagati. L’elisir di lunga vita finisce sotto sequestro. A Tv7 la rabbia degli anziani dell’Ogliastra, una delle aree più longeve del mondo.
“Catalani di Francia”. C’è un’altra Catalogna. A 200 km da Barcellona ma oltre confine, in Francia. Nei libri di storia è la Catalogna del Nord, per lo stato francese è solo il dipartimento dei Pirenei orientali, nella regione occitana. Reportage di Tv7 in una terra che sogna non l’indipendenza, ma uno statuto speciale che garantisca una maggiore autonomia.
“Meglio soli che accompagnati?”.  La circolare che impone ai genitori di prendere i figli alle medie, ha aperto un dibattito sull’autonomia degli adolescenti come valore educativo ma anche sulla fatica di conciliare, per mamme e papà, i tempi di lavoro e famiglia. A Tv7 le storie di ordinarie acrobazie e la riflessione di Chiara Saraceno.
“La macchina del tempo”. Tra Venezia e Losanna sta accadendo qualcosa che può cambiare la storia. Non una semplice digitalizzazione della più antica Biblioteca e Archivio del mondo, ma una vera e propria macchina del tempo: Venice Time Machine. Un software, nel grande Database del Politecnico di Losanna, scannerizza e scompone in Big Data le informazioni dei libri che esamina; li mette in relazione tra loro e con altri dati esterni. Ne viene fuori una ricostruzione precisa della storia che riserva sorprese.
“Dirige lei”. A 27 anni Beatrice Venezi è la più giovane direttrice d’orchestra italiana: con la sua bravura ha anche il merito di avvicinare i giovani più diffidenti alla musica classica. Me le vere barriere che vuole abbattere sono quelle che ancora costringono le donne ad impegnarsi molto più degli uomini per la loro affermazione, con l’obbligo di lavorare il triplo, sempre sotto esame.
“Passione  cinema”. Prima spettatore accanito, poi la formazione dietro e davanti alla telecamera, infine attore e regista affermato: Nanni Moretti racconta a Vincenzo Mollica il suo indissolubile rapporto con il cinema.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...