E’ ARRIVATA LA FELICITA’ 2: INTERVISTA CON GIULIA BEVILACQUA

Dopo il successo della prima serie, è attualmente in onda su Rai 1 la seconda stagione di “È arrivata la felicità”, fiction in 12 puntate diretta da Francesco Vicario e prodotta da Rai Fiction con Publispei di Verdiana Bixio, che vede tra i protagonisti una delle attrici più versatili e amate dal pubblico per la sua simpatia e la sua classe, Giulia Bevilacqua, che interpreta il ruolo di Valeria.

Abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Giulia bevilacqua per parlare della serie, di come si evolverà il suo personaggio ma anche dei suoi prossimi progetti.

fotogiulia

Ciao Giulia, in E’ arrivata la felicità 2 torni a interpretare Valeria. In apertura della seconda stagione della serie abbiamo visto che si è sposata con Rita, come si evolverà il tuo personaggio nel corso delle prossime puntate?

“Questa serie ha un elemento che influenzerà la vita di tutti i personaggi che è la malattia di Angelica che scopre subito nella prima puntata, in modo casuale, di avere un tumore ed essendo sua sorella, Valeria viene colpita, scioccata da questa notizia, che cambierà la vita di tutti quelli che sono intorno ad Angelica. Valeria  finora è stata una donna forte, determinata, coraggiosa, che ha sempre creduto nell’amore in generale e in quello per la sua compagna Rita, in questa serie è più fragile e subirà lo spettro della gelosia nei confronti di Luca, un nuovo personaggio interpretato da Primo Reggiani, che è l’unico ex fidanzato di Rita e si trasferisce in Italia dalla Spagna. Si è visto in queste prime puntate come Valeria accetti volentieri l’arrivo di questo amico ma piano piano si insinuerà in lei una gelosia che avrà i suoi seguiti per cui Valeria vacillerà e anche il rapporto con Rita subirà degli scossoni”.

Com’è stato tornare sul set?

“E’ stato bellissimo, come si vede anche dal risultato siamo un gruppo di attori amici. Claudia Pandolfi è una delle mie migliori amiche, ci siamo conosciute ai tempi di Distretto di polizia e non ci siamo mai lasciate, con lei c’è un rapporto molto stretto, come se fossimo due sorelle, per cui per noi è molto facile interpretare Angelica e Valeria.  Alessandro Roja era in classe con me al centro sperimentale per cui abbiamo passato tre anni della nostra vita appiccicati, sono quei legami che non si possono scalfire nel tempo perché quando fai un’accademia e si condividono 10 ore al giorno insieme, passioni, debolezze e paure non ci si può che sentire uniti. Claudio Santamaria lo conosco dai tempi del Centro Sperimentale, Federica De Cola che interpreta mia moglie l’ho incontrata sul set, è una donna straordinaria con cui si è creato subito un bellissimo feeling, poi c’è Primo Reggiani con cui ho fatto la mia prima serie Grandi domani. Si lavora molto bene insieme”.

E-arrivata-la-felicità-2

E’ una serie che affronta temi sociali attuali e importanti, dalla malattia alle unioni civili, con una chiave ironica. Pensi che parlare di questi argomenti attraverso le storie raccontate possa servire per allargare gli orizzonti mentali di alcune persone?

“Trovo che ci sia uno scopo quasi sociale. Quando fai una serie televisiva per una rete importante come Rai 1 penso che noi attori, gli sceneggiatori , i registi, abbiamo il compito di portare in prima serata ad un pubblico così ampio e vario, perché la serie viene seguita da una fascia molto eterogenea di persone, messaggi così importanti. Affrontare o tentare di affrontare fatti così seri come la malattia con leggerezza non intesa come superficialità ma come spirito d’animo, cercando di pensare positivo di guardare avanti e credere fermamente che tutto andrà per il verso giusto , secondo me è un ottimo consiglio. Cosa che tra l’altro vedo che nella vita succede. Purtroppo bene o male tutti abbiamo esperienze di questo genere, più o meno vicine a noi e trovo che le persone che sono vittime di queste tragedie hanno questa forza di volontà che poi le aiuta a superare questo momento difficile. Per quanto riguarda il tema dell’omosessualità, come nel caso della coppia di Valeria e Rita, parlare dell’unione civile, del fatto di voler costruire una famiglia e di avere dei bambini, è importante. Sono messaggi che purtroppo ancora adesso servono per sensibilizzare gli ottusi e i retrogradi che fanno fatica ingiustamente ad accettare questo, per cui è bene parlarne”.

Cos’è per te la felicità?

“La felicità è uno stato emotivo che viene e va, l’importante è rendersene conto, io lo lego molto al sorriso, a quando ci viene quella risata spontanea, lo lego agli affetti, quando si sta bene, si sta vivendo un momento bello con una persona ci si rende conto di essere felici. Ovviamente bisogna afferrarla e fissarla nella memoria e cercare di lavorare per ricercarla e raggiungerla di nuovo”.

E-arrivata-la-felicità-3

Quindi per te è arrivata la felicità?

“Sì, sono molto fortunata nella vita, non posso che essere grata e felice di quello che ho avuto. In questo momento lo sono particolarmente, sono gratificata da tante cose, dall’amore visto che mi sono sposata da poco, dal lavoro, da tutte le possibilità che ho di godere di questa vita, del fatto di aver fatto della mia passione il mio lavoro”.

Quando non sei impegnata sul set quali sono le tue passioni?

“Quando non lavoro mi piace molto dedicarmi ai miei affetti , cosa che quando sono sul set non riesco a fare, avendo poco tempo, quindi stare con la mia famiglia, i miei amici, mio marito. Ma anche prendere del tempo per stare con me stessa, riflettere, poter leggere un libro o vedere un film. Ho ripreso da poco a dipingere, mi piace passare del tempo senza per forza avere qualcosa da fare ma semplicemente farmi compagnia, anche da sola”.

In quali progetti ti vedremo prossimamente impegnata?

“Adesso sto girando la nuova stagione di Una pallottola nel cuore dove faccio una piccola partecipazione, è un progetto molto bello con un grandissimo attore come Gigi Proietti. Nel cast ci sono anche Francesca Inaudi, un’amica conosciuta ai tempi di Distretto di Polizia e Paola Minaccioni con cui ho fatto lo spettacolo teatrale Due partite. Poi ci sono dei progetti, uno per il cinema e uno per la televisione, che spero vadano in porto prossimamente”.

a cura di Francesca Monti

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...