IL NUOVO SINGOLO DI MANUEL ASPIDI CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE ED IL FEMMINICIDIO

Dopo il buon successo della cover “Buonasera Buonasera” della scorsa estate, la P&G Management  e la Genialsong – Music Promotion for Artists che seguono l’artista Manuel Aspidi in esclusiva, affrontano insieme a lui un tema “delicato”.

Il singolo di lancio “L’uso delle Mani” in rotazione radiofonica dal 21 Maggio, è dedicato a tutte quelle donne che ancora preferiscono rimanere in silenzio di fronte alle intemperanze fisiche e verbali dei loro compagni, credendo che questa situazione possa risolversi senza nessun tipo di azione. Sbagliando.  Il femminicidio è usato per descrivere uccisioni di donne da parte di partner intimi e membri della famiglia. Il termine è stato introdotto nel secolo scorso per descrivere le uccisioni di donne correlate al genere, al fine di riconoscere l’impatto della disuguaglianza e della discriminazione, identificate a livello internazionale come una delle cause alla radice della violenza contro le donne.

E’ una delle principali cause di morte prematura per le donne, ma in Europa esiste una ricerca limitata sulla questione. Lo studio globale sull’omicidio nel 2017 ha indicato che mentre si è registrata una diminuzione degli omicidi nel mondo, c’è stato un aumento del numero di femminicidi. In Europa, negli ultimi dieci anni in media due donne sono state uccise dai loro partner maschi o ex partner. Spesso questi omicidi sono stati premeditati e seguono uno schema di violenza e abuso che terrorizza la vittima. È importante distinguere il femminicidio dall’omicidio, poiché la maggior parte delle ricerche condotte in paesi con alti tassi di femminicidio non li considera tali. Il femminicidio è la violenza sessista contro le donne a causa di un sistema patriarcale che crede nell’inferiorità delle donne stesse. È un crimine che discrimina. Non è solo l’omicidio delle donne, ma l’omicidio delle donne perché sono donne. In molte culture e società, questa violenza è stata a lungo accettata e incoraggiata. E anche adesso, quando molti paesi hanno creato leggi contro il femminicidio, la violenza che scatena pare alimentarsene. Esistono molte forme diverse di femminicidio, ma tutte includono il pestaggio, la mutilazione, la tortura o l’uccisione di donne e ragazze a causa del fatto che sono donne. In gran parte del mondo, le donne sono viste più come oggetti, invece che persone con pari potere e rappresentanza, nelle loro società. Per questo motivo, è permesso picchiare e uccidere le donne. È importante rimanere informati su questioni come queste, e il primo passo per farlo è capire dove questi omicidi sono i più commessi e come porre fine a questo barbaro massacro.

Il Concept album di prossima uscita “Tutti i mali del mondo” di Manuel Aspidi elaborato come un “percorso di redenzione” in musica, è ispirato ai lavori che hanno dominato il mercato negli anni 70 ed 80, quando ogni singola traccia era legata alla successiva all’interno di un discorso completo, affrontato sotto molteplici punti di vista.

Le originali musiche ed i testi sono forgiati prima di tutto sulla conoscenza professionale dell’artista Manuel Aspidi che si è per mesi confrontato con gli autori, raccontando tutto ciò che lo “scuote”, lo “agita”, lo “placa”, lo “rasserena”…

MANUEL ASPIDI è un ragazzo dalle altissime capacità vocali ascolta questa esibizione tratta da uno Speciale di Raiuno andato in onda a Novembre 2017 ed eseguita dal vivo: https://www.youtube.com/watch?v=rJ_2-SRAzME

Nel 1999 inizia a studiare musica leggera (Pop – Blues – Soul) e parallelamente si affaccia da protagonista nel panorama della musica lirica. Nel 2006 entra a far parte della 6° edizione del famoso talent Show italiano “Amici” in diretta su Canale 5. In seguito alla fase serale del programma, gli viene assegnato, da importanti personalità artistiche del campo musicale, l’inedito “Soli a metà”, primo in classifica per quattro mesi, che diventa una hit dell’estate e riceve due Dischi D’oro per il maggior numero di downloads. Nello stesso anno canta al Teatro Olimpico di Roma, nel musical “Io Ballo”. Riprende lo spettacolo l’anno successivo al Teatro Parioli di Roma e incide la canzone “Not like me” scritta dal grande Nick Scotti stesso autore e collaboratore di Madonna. Manuel ha portato avanti un’intensa attività live, con esibizioni nelle più belle piazze italiane ed in prestigiosi teatri riscuotendo un grande successo.

Nel 2010 ha inciso il suo secondo inedito “Che Senso Ha”, scritto da Niccolò Agliardi e composto da Salvatore Taormina e Giusy La Piana, ottenendo un buon riscontro sia dal pubblico che di critica contando numerosi passaggi nelle maggiori radio italiane. Nel 2011 è la volta del terzo singolo dal titolo “Non ci aspettiamo più”: brano melodico e romantico. Nel 2012 esce per l’etichetta discografica Edel il singolo “Notte di luglio”, una ballata fresca ed estiva scritta dall’amico autore e cantautore,  Pier Davide Carone, ultima “scoperta” del compianto Lucio Dalla al Festival di Sanremo 2012.

Nel 2016 entra a far parte dell’ultima edizione italiana del programma televisivo “The Voice” in onda su Rai 2 con il consenso di tutti e quattro i giudici scegliendo di lavorare al fianco di Raffaella Carrà.

Il video della sua esibizione raggiunge in pochi giorni più di 500 mila visualizzazioni. Nasce a Livorno iniziando a cantare all’età di 6 anni ed a soli 15 è vincitore di numerosi concorsi canori.

Nell’estate 2017 è tornato al centro dell’attenzione mediatica, con la cover del brano “Buonasera Buonasera”https://www.youtube.com/watch?v=nPL8p2O2vYQ cantato assieme alle storiche annunciatrici Rai e alla sua collega Sara Galimberti. (Oltre 250 mila visualizzazioni su Youtube e più di 300 mila sul sito online del Messaggerohttp://video.ilmessaggero.it/spettacoli/buonaera_buonasera_versione_remix_nuovo_singolo_di_manuel_aspidi_di_amici-2515022.html che l’ha presentato in esclusiva, più di 300 gli articoli delle maggiori testate online e cartacee).

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...