GENESIS 2.0 Premio Speciale della Giuria al Sundance 2018

Dopo la vittoria del Premio Speciale della Giuria al Sundance Film Festival 2018, Cinema Spazio Oberdan presenta in anteprima  Genesis 2.0 di Christian Frei e Maxim Arbugaev, un’intrigante opera che esplora il nuovo mondo della biologia sintetica e riflette sui complessi risvolti di carattere etico di una scienza che potrebbe trasformare l’uomo in Creatore.

Qual è, infatti, il limite imposto all’uomo nella ricerca scientifica e quale il prezzo da pagare se tale limite venisse travalicato? I registi ci mostrano due aspetti tanto diversi quanto complementari di un thriller ambientato nella realtà. Christian Frei ci porta in laboratori dove sequenze di DNA, genomi e clonazione sono termini così ricorrenti da ricordarci serie tv distopiche. Maxim Arbugaev si muove invece nei fantastici paesaggi della tundra siberiana e ci mostra un giovane “indigeno” della Repubblica di Yakutia partecipare alla stagione di caccia della comunità. Le avanzate tecnologie di ricerca scientifica collidono con la quotidianità siberiana quando nei laboratori svizzeri nasce l’idea di clonare il DNA di animali estinti nelle lande desolate della Nuova Siberia, mettendo a contatto due mondi altrimenti tanto lontani. Un progetto ambizioso la cui riuscita potrebbe stravolgere il mondo per come lo conosciamo oggi.

Giovedì 13 settembre alle ore 21 sarà ospite in sala il Dott. Paolo Vezzoni, Ricercatore dell’Istituto di Ricerca Genetica e Biomedica e Associato all’Istituto Humanitas, che terrà una conferenza prima del film sul tema “Il genoma come essenza”.

Genesis 2.0
R.: Christian Frei, Maxim Arbugaev. Sc.: C. Frei. Fot.: Peter Indergand. Mont.: Thomas Bacvhmann. Svizzera, 2018, 113’, v.o. sott. it.
Sulle remote isole della Nuova Siberia nell’Oceano Artico, in un’atmosfera quasi primordiale, i cacciatori, spinti dal vantaggioso prezzo dell’oro bianco, cercano le zanne dei mammut estinti. Ma lo scongelamento del permafrost può consegnare loro ben più del prezioso avorio, restituendo una carcassa di mammut sorprendentemente conservata. Tali reperti richiamano l’attenzione di quei ricercatori che, come a seguire una trama fantascientifica, da tempo in varie parti del mondo studiano la possibilità di riportare in vita questo animale, clonandone il DNA. Tuttavia ciò sarebbe solo la prima manifestazione di una prossima grande rivoluzione tecnologica il cui obiettivo è produrre sistemi biologici artificiali completi. Un esercizio. Un gioco da svariati milioni di dollari, dove l’uomo si fa Creatore.
Film vincitore del Premio speciale della Giuria al Sundance Film Festival 2018 e del festival CinemAmbiente 2018.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...