Stasera su Rai 1 a TV7: Case occupate e case da assegnare, le case di Genova da ricostruire, i “cervelli di ritorno”, il problema delle periferie, l’agopuntura e la morte di Charles Aznavour

Case occupate e case da assegnare, le case di Genova da ricostruire, i “cervelli di ritorno”, il problema delle periferie, l’agopuntura e la morte di Charles Aznavour, l’ultimo chansonnier.
Saranno questi alcuni degli argomenti della puntata di TV7, il rotocalco di informazione a cura del Tg1, in onda domani, venerdì 5 ottobre, alle  23.55 su Rai1. Di seguito tutti i servizi.
CASA DOLCE CASA – Da Roma a Milano: l’Italia delle occupazioni e degli sgomberi.  Solo nella Capitale sono 20mila le persone che vivono in palazzi occupati, mentre 12mila famiglie sono in lista per entrare in un alloggio popolare. A Tv7 le storie di chi ha diritto ad un’assistenza abitativa e di chi ‘occupa’ illegalmente per sopravvivere.
GENOVA DOPO – Viaggio dentro Genova con gli abitanti che, dopo il crollo del ponte,  vivono una ‘quotidianità in bilico’. L’incubo del traffico con le arterie intasate per attraversare la città. Le ‘case di frontiera’, divise a metà tra la zona rossa e la zona agibile. La crisi delle attività commerciali e del mercato all’ingrosso della Valpocevera che, prima della tragedia, registrava un giro d’affari di 200 milioni l’anno.
ITALIA SÌ – La storia di Alessia Petrocchi e Carlo Toniatti, due ricercatori che, dopo aver lavorato per anni a Houston, in Texas, nel più grande ospedale oncologico del mondo, hanno deciso di tornare in Italia, a Pomezia, in uno dei laboratori di ricerca più all’avanguardia del nostro paese. In America i due scienziati hanno fatto scoperte rivoluzionarie, sviluppato farmaci innovativi. E si sono sposati.
MERIDIANI CINESI – La terapia dell’agopuntura viene riconosciuta dalle linee guida nazionali solo a scopo anestesiologico. Eppure è sufficiente sfogliare le principali pubblicazioni mediche internazionali per scoprire che l’applicazione di questa terapia che viene dall’antica Cina ha un ambito di applicazione molto ampio. A Tv7 risultati e scetticismi della cura con gli aghi.
GIOVENTÙ BRUCIATE – Da Bogotà a Scampia: l’Isis non è un problema di religione, ma di periferie che, per Roberto Saviano, sono tutte uguali. Periferie popolate da giovanissimi per i quali la vita è breve e senza futuro, da bruciare con la violenza e concludere con un gesto clamoroso, in nome dell’onore. Da qui il fascino dell’Isis. A Tv7 Roberto Saviano e Jon Lee Anderson, inviato del New Yorker che ha raccontato guerre e narcotraffico: in comune un viaggio nella violenza dei più giovani che li ha fatti incontrare.
LA MEMORIA E LA SPERANZA – Tv7 è andato nei campi profughi del Libano, tra i rifugiati palestinesi. Il ricordo dei vecchi, fuggiti dalla Palestina nel 1948, che tramandano la memoria di quella “disgrazia”, la Nakba. Il senso di sradicamento dei più giovani, privi di diritti in Libano, e la quarta generazione, i più piccoli, che cresce in queste terre, con il sogno, per tutti, di poter tornare in Palestina.
DOPPIO RITRATTO – Candidato per l’Italia al prossimo Oscar è il film di Matteo Garrone “Dogman”, con protagonisti Marcello Fonte ed Edoardo Pesce, del quale Tv7 propone un inconsueto ritratto con una doppia intervista all’attore romano e al padre Claudio, che racconta gli esordi del figlio e la soddisfazione di averlo accompagnato.
ADIEU AZNA’ – Il timore del pubblico, l’artista come “prodotto commerciale”, la solitudine: Charles Aznavour parla di se stesso in un documento d’epoca. Un’intervista rilasciata a Tv7 nel 1964.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...