Sabato 13 ottobre alle 16.40 su Rai1 Marco Liorni conduce un altro attesissimo appuntamento di Italia Sì. Ospiti Micol Picchioni e Nathalie Guetta

Sabato 13 ottobre alle 16.40 su Rai1 Marco Liorni conduce un altro attesissimo appuntamento di Italia Sì. Al suo fianco i “tre saggi” della tv: Rita Dalla Chiesa, Elena Santarelli e Mauro Coruzzi. Tre personaggi che attraverso i loro commenti accendono il dibattito e la curiosità dei telespettatori in studio come a casa. In ogni puntata, grazie al loro spirito e alla voglia di mettersi in gioco, portano in video la loro umanità, che in poche settimane ha conquistato il pubblico di Rai1.
Anche questa settimana saranno molte le storie protagoniste a Italia Sì. A salire sul corner di Rai1 ci saranno fra gli altri: Micol Picchioni, conosciuta nelle piazze italiane come come “l’arpista che balla”, Micol lasciata alle spalle l’esperienza nelle orchestre sinfoniche, dove è stata diretta da maestri di fama mondiale come Riccardo Muti, ha deciso di far ascoltare la sua musica ad un pubblico molto più vasto. Dalla musica all’amore questa volta dal podio un uomo confessa il tradimento che gli ha letteralmente cambiato la vita. Non mancheranno storie di stretta attualità, come quella di una cittadina che, gettata la spazzatura in un luogo non predisposto ai rifiuti, si è vista recapitare a casa, proprio dal sindaco, una salatissima multa e il sacchetto dei rifiuti. Si parlerà poi del tema sempre difficile dello sfratto, per capire meglio le leggi che tutelano i cittadini in queste situazioni. Non solo persone comuni ma anche personaggi noti salgono sul podio, infatti, a raccontare di sè e del suo privato sarà proprio Nathalie Guetta interprete amatissima nella serie Don Matteo.
Da non perdere lo spazio dedicato all’avventura, nel curioso racconto di una persona in partenza per una missione impossibile: la conquista del Polo sud. Il desiderio del successo è il sentimento che spinge un uomo con voce da soprano a tentare l’occasione della vita sul palcoscenico più famoso d’Italia, quello di Sanremo. Cosa spinge una persona ad impersonare il proprio super eroe? Italia Sì entrerà anche nel fantastico mondo dei “cosplayers”. E restando in tema di mondi paralleli si parlerà del linguaggio dei segni, per scoprire il cuore stesso delle parole.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...