Da venerdì 7 dicembre è in radio “GIOVENTÙ BRUCIATA” il nuovo singolo di MAHMOOD, tra i finalisti di Sanremo Giovani

Da venerdì 7 dicembre è in radio “GIOVENTÙ BRUCIATA” il nuovo singolo di MAHMOOD.

“GIOVENTÙ BRUCIATA” scritta con Ceri – l’eclettico produttore già al lavoro per Frah Quintale, Franco126, Jack The Smoker, Coez, Salmo – apre e completa la tracklist del suo primo ep, uscito lo scorso settembre per Island Records, una traccia particolarmente sentita e dai temi personali, che Mahmood ha volutamente fatto uscire per ultima.

E’ un momento particolarmente felice per Mahmood anche come autore: dopo il brano Disco di Platino “NERO BALI”, scritto con Dario Faini per Elodie e Michele Bravi, ha co-scritto con Marco Mengoni e altri autori, 3 brani del nuovo album di Marco ATLANTICO, tra cui “HOLA (I SAY)”, il duetto con Tom Walker ora in programmazione in radio. Solo ieri è stato pubblicato “DOPPIO WHISKY”, la traccia inedita di Gue’ Pequeno che contiene il suo featuring e che fa parte della colonna sonora di SINATRA, la serie in 3 episodi del rapper trasmessa in esclusiva su TIMVISION.
E per finire proprio “GIOVENTÙ BRUCIATA” è stata recentemente annunciata tra i brani in finale per Sanremo Giovani.

Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, è nato a Milano nel 1992 da madre italiana e padre egiziano. Nel 2016 ha partecipato alla sezione giovani del Festival di Sanremo con il suo brano “Dimentica”.

Il suo 2017 è caratterizzato da due importanti collaborazioni: la prima con Fabri Fibra, con cui scrive e duetta nel brano Luna prodotto da Marz e pubblicato in Fenomeno – Masterchef EP; la seconda è con Michele Bravi, con cui scrive Presi Male, pezzo contenuto nella riedizione dell’album Anime di Carta.

Nel 2018 è autore del brano “SOBRIO” (feat. Elodie) contenuto nell’ultimo album di GUÈ PEQUENO dal titolo “SINATRA”.

Il 21 settembre ha pubblicato il suo primo EP, “Gioventù bruciata” per Island Records dove sviluppa nei brani prodotti da Ceri, MUUT e Katoo, tutto il suo sound.
Nella tracklist anche lo straordinario featuring con Fabri Fibra nel brano ANNI ’90 con cui Mahmood torna a collaborare dopo l’esperienza di “LUNA”.

E poi le fotografie della fine di una relazione in “Uramaki” e in “Asia Occidente” che scorrono tra purezza, gusto per la sfida, nostalgia, orgoglio e rimpianto, rifiuto e desiderio o le tematiche personali in “Mai Figlio Unico”.
E’ già dispoibile su tutte le piattaforme digitali la title-track dell’ep del giovane cantautore italo egiziano.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...