Fosco17: in GARA A SANREMO GIOVANI con il suo singolo inedito “DICEMBRE”

È ufficialmente disponibile da oggi in tutti gli store digitali “DICEMBRE”(https://vir.lnk.to/Dicembre), il brano inedito del giovane artista bolognese Fosco17.

Luca Jacoboni (questo il vero nome di Fosco17) sarà tra i protagonisti dell’edizione 2018 di SANREMO GIOVANI, in onda su Rai1 il 20 e il 21 dicembre condotto da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi.

I 24 finalisti del concorso si esibiranno e saranno valutati da una giuria che sceglierà due cantanti da inserire nel cast in gara al Festival di Sanremo 2019.

Nato sotto i portici della città di Bologna con l’esigenza di scrivere le sfighe di una vita normalissima, Luca Jacoboni fa musica da sempre e muove i primi passi come interprete e autore nella band Le Ceneri e i Monomi.

Speaker radiofonico e ingegnere nella vita di tutti i giorni, Fosco17 (questo il nome d’arte scelto per il suo percorso solista) è pop sintetico che si allontana dai dogmi dell’indie Italiano ma cresce sotto un non troppo velato astro pop, capace di farti ballare, di farti commuovere e di farti cantare.

“Fosco17 è Luca, una persona semplice a cui piacciono le cose che piacciono a tutti, ama la musica, i film, le serie tv, mangiare e bere con gli amici, che va a vedere i concerti delle sue band preferite e nel tempo libero scrive canzoni”.

Fosco17 racconta le storie di tanti, ma non di tutti, i momenti importanti e perché no, quelli brutti. Una doppia anima, fresca e classica, si miscelano in una dicotomia esplosiva.

Questo il testo di “Dicembre”, brano scritto da Fosco17, composto e prodotto da Jacoboni e Michele Zocca e Mixato da Michele Zocca. Il brano è stato masterizzato da Giovanni Versari.

Trovarti come t’ho lasciata

Fumando paglie alla fermata

Le lenti che metti soltanto per vedere meglio intorno

io ti guardo e non rispondo no

Non ci capiamo mai davvero no

Non ci guardiamo mai davvero no

Siamo incollati a questa sedia e so

che non ci fermeremo a parlar del più e del meno

 

Quando vai via sembra che arrivi dicembre

Le luci in centro nel periodo di feste

Noi soli al freddo che scordiamo le felpe

Beviamo due birre restiamo al verde

Quando vai via sembra si riempia di gente

L’inverno grigio coi malanni e la febbre

Noi soli al freddo che scordiamo le felpe

Beviamo del vino e restiamo al verde, al verde

 

Sentire le tue mani fredde

Io non mi piaccio ed è novembre

Mi sento scemo nel sentire le parole che sprecavo per tuffarmi

dentro al tuo sguardo assente

Io ci ripenso sempre, ho i brividi di febbre

Scarpe da adolescente

Le mani da piccolo gigante

Afferro al volo le tue ali che mi fan sentir più grande

 

Quando vai via sembra che arrivi dicembre

Le luci in centro nel periodo di feste

Noi soli al freddo che scordiamo le felpe

Beviamo due birre restiamo al verde

Quando vai via sembra si riempia di gente

L’inverno grigio coi malanni e la febbre

Noi soli al freddo che scordiamo le felpe

Beviamo del vino e restiamo al verde, al verde

 

E sai cosa mi fa invertire rotta stare dalla parte giusta

E sai cosa mi dà cercar del vino e cambiar regista

 

Quando vai via sembra che arrivi dicembre

Le luci in centro nel periodo di feste

Noi soli al freddo che scordiamo le felpe

Beviamo due birre restiamo al verde

Quando vai via sembra si riempia di gente

L’inverno grigio coi malanni e la febbre

Noi soli al freddo che scordiamo le felpe

Beviamo del vino e restiamo al verde

Al verde

Al verde

Noi soli al freddo che scordiamo le felpe

Beviamo del vino e restiamo al verde

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...