Amore Music Experience presenta il Capodanno all’ombra del Gasometro di Roma

AMORE Festival è musica e cultura, condivisione di un’esperienza unica che ha unito più di 250000 persone nelle precedenti 11 edizioni, coinvolgendo più di 150 artisti da tutto il mondo. Sempre up to date, dal 2004 AMORE Festival è il punto di riferimento in Italia per la ricerca e le proposte delle migliori tendenze musicali, che unisce un popolo in una commistione di generi diversi, tra cui house, trap & hip-hop, elettronica e techno, e rappresenta un decisivo trampolino di lancio per artisti che tramite la loro musica sappiano trasmettere emozioni. Nelle varie edizioni sono stati ospiti artisti che, dapprima sconosciuti al pubblico italiano, sono diventati capisaldi della musica.

Per celebrare i 15 anni, nel 2019 Amore Music Experience presenta una serie di eventi tra natura e contesto urbano, il primo in occasione del Capodanno all’ombra del Gasometro di Roma, nella centrale Ostiense, dove per 24 ore nel palazzo dello storico Alpheus (oggi Planet ed Ex-Magazzini) si alterneranno grandi artisti internazionali e nazionali: 4 stage di musica, 2 aree relax, oltre 40 performance esclusive e diversi generi musicali con un unico ingresso.

Tra gli artisti già annunciati, dagli U.S.A. arriva il leggendario Kevin Saunderson, creatore di quell’ondata musicale che da Detroit ha influenzato il mondo, produttore e dj fra i più acclamati della storia, capace di spaziare tra sonorità house e techno durante i suoi set lunghi ed emozionanti. Jamie Roberts, in arte Blawan, che nell’ultimo decennio ha definito il suono inglese portandone l’originalità nella scena techno tedesca, produttore fra i più osannati ed ospite fisso del Berghain di Berlino, gira il mondo proponendo nei suoi set un potente ed elegante assemblaggio di synth, drum machine e sequenze con cui esplora a 360 gradi la musica techno e industrial. Anetha rappresenta l’ondata al femminile che sta rivoluzionando negli ultimi anni la scena europea: artista a tutto tondo anche nelle produzioni video, resident al Blocaus di Parigi ed ospite nei migliori club (fra cui Concrete e Rex di Parigi, Studio Corsica di Londra, Berghain e Panorama Bar di Berlino, De School di Amsterdam), ha realizzato il miglior set techno del 2018 per la Boiler Room grazie al suo suono che oscilla tra linee acide e ipnotiche, groove potenti e melodie intense.

E poi ancora le esibizioni di Shlømo e Francois X, dj e produttori francesi che dal Concrete di Parigi sono arrivati ad essere protagonisti della scena underground europea, con partecipazioni ai più importanti Festival del mondo: le loro produzioni originali degli ultimi anni sono il punto di riferimento e l’evoluzione della musica elettronica verso sonorità techno di forte impatto emotivo. Il live-set dell’italiano P41, produttore della Get Physical Music, il suono microhouse di Fabrizio Sala resident del Goa Club e molti altri artisti caratterizzeranno la notte di Capodanno, cui seguirà lo speciale After-Party del primo gennaio 2019.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...