SANREMO 2019: il racconto della prima serata, la recensione delle canzoni in gara e la classifica parziale

La prima serata del Festival di Sanremo 2019 si è aperta sulle note di “Via” cantata dai tre conduttori Claudio Baglioni, Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Sul palco dell’Ariston si sono quindi esibiti tutti i 24 Big in gara:

Francesco Renga con Aspetto che torni: una ballad d’amore cantata con la consueta eleganza.

Nino D’Angelo e Livio Cori con Un’altra luce: la strana coppia porta al Festival un brano dal sound elettronico, in cui due generazioni diverse cercano un dialogo.

Nek con Mi farò trovare pronto: una canzone pop elettronica che andrà forte in radio, in cui l’artista dopo Fatti avanti amore canta la volontà di farsi trovare pronto per vivere appieno i sentimenti.

The Zen Circus con L’amore è una dittatura: un brano rock in cui la band racconta la società odierna. Con gli sbandieratori a fare da corollario sul finale.

Il Volo con Musica che resta: canzone elegante con un tocco rock che mette in risalto le grandi voci di Piero, Gianluca e Ignazio.

Loredana Bertè con Cosa ti aspetti da me: la regina del rock porta sul palco tutta la sua grinta con una canzone potente e orecchiabile.

Daniele Silvestri con Argentovivo: un brano intenso che racconta la storia di un ragazzo di 16 anni che da dieci sta in carcere, condannato prima di nascere. Con le barre di Rancore a dare ancora piu’ forza al testo della canzone.

Federica Carta e Shade con Senza farlo apposta: le voci dei due artisti si fondono armoniosamente in un brano d’amore fresco e orecchiabile.

Ultimo con I tuoi particolari: il vincitore della categoria Nuove Proposte nel Festival 2018 conferma con questa canzone tutto il suo talento interpretativo e la sua scrittura poetica.

Paola Turci con L’ultimo ostacolo: Eleganza e interpretazione impeccabile, una voce eccezionale che riesce a dare al brano, che parla dell’importanza di avere al proprio fianco una persona che creda in te, quel tocco in piu’ di bellezza e poesia.

Motta con Dov’è l’Italia: il cantautore toscano mostra in questo brano la sua vena poetica con cui riesce a raccontare la nostra società in modo realistico e mai banale, partendo dal personale per arrivare all’universale.

BoomDaBash con Per un milione: canzone che unisce pop e reggae, con un ritmo trascinante e frizzante, che ha tutte le carte in regola per diventare un grande successo.

Patty Pravo con Briga con Un po’ come la vita: la classe e l’eleganza di una grande artista che non ha paura di mettersi ogni volta in gioco, unite alla voce profonda di Briga donano a questo pezzo una speciale magia.

Simone Cristicchi con Abbi cura di me: una preghiera in musica profonda, intensa, emozionante, che arriva dritta al cuore, regalando brividi.

Achille Lauro con Rolls Royce: un pezzo che spacca, ballabile, piacevole, con venature rock che ci mostra un Achille Lauro diverso dal solito.

Arisa con Mi sento bene: un pezzo originale, di pregiata fattura con diversi cambi di registro che permettono ad Arisa di esprimere tutte le sue sfumature vocali.

Negrita con I ragazzi stanno bene: la band porta sul palco dell’Ariston un pezzo rock ben cantato e suonato con piglio deciso e accattivante.

Ghemon con Rose viola: un pezzo in cui si fonde l’anima piu’ black e quella cantautorale dell’artista, che racconta la storia di una donna che non riesce a staccarsi completamente da un amore ormai concluso.

Einar con Parole Nuove: una bella canzone d’amore, con un sound classico, ben interpretata dal giovane artista.

Ex-Otago con Solo una canzone: una ballad che racconta un amore adulto, con un sound che parte sottovoce per poi esplodere in un tripudio orchestrale.

Anna Tatangelo con Le nostre anime di notte: un brano intimo che parla d’amore, in cui risaltano le qualità vocali della cantante.

Irama con La ragazza con il cuore di latta: una canzone che parla di un tema attuale come quello della violenza domestica in modo delicato e poetico, impreziosito dal coro gospel nel finale.

Enrico Nigiotti con Nonno Hollywood: una canzone intima ed emozionante dedicata al nonno e ai momenti belli vissuti insieme, ricordi di una generazione che non c’è piu’ e che ha lasciato importanti valori e insegnamenti a quella nuova.

Mahmood con Soldi: un mix di reggae- pop, un brano dal ritmo trascinante che conferma la versatilità e la particolarità dell’artista.

Due gli eccezionali super ospiti musicali della serata: Andrea Bocelli che ha cantato con Baglioni “Il mare calmo della sera” e poi “Fall on me” insieme a suo figlio Matteo, al quale il tenore ha regalato il chiodo che indossava quando partecipò per la prima volta al Festival di Sanremo come augurio di una carriera lunga e fortunata; e Giorgia che ha regalato emozioni e brividi con il medley “Le tasche piene di sassi”, “Una storia importante” e “I will always love you”, cantando poi con Baglioni “Come saprei”.

Nel corso della serata ci sono stati due ricordi molto emozionanti: quello di Fabrizio Frizzi, che il 5 febbraio avrebbe compiuto 61 anni, con tutto l’Ariston in piedi per omaggiare il grande conduttore scomparso il 26 marzo 2018 e quello del Quartetto Cetra, con un omaggio musicale dei tre conduttori e di Claudio Santamaria. Nel teatro sanremese era presente Valeria Fabrizi, amatissima attrice e moglie di Tata Giacobetti.

Da segnalare anche il bel momento musicale con Pierfrancesco Favino e Virginia Raffaele sulle note dei Queen e dei musical Sister Act e Mary Poppins.

Ecco la classifica parziale (voto giuria demoscopica): 

Area blu: Loredana Bertè, Irama, Simone Cristicchi, Francesco Renga, Il Volo, Nek, Daniele Silvestri e Ultimo.

Area gialla: Paola Turci, Anna Tatangelo, Patty Pravo con Briga, Arisa, Federica Carta e Shade, Negrita, Enrico Nigiotti, Boomdabash.

Area rossa: Einar, Ghemon, Motta, Livio Cori e Nino D’Angelo, Ex-Otago, The Zen Circus, Achille Lauro, Mahmood.

di Francesca Monti

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...