SANREMO 2019: Motta e Nada con Dov’è l’Italia vincono il Premio per il miglior duetto. Il racconto della quarta serata

La quarta serata del Festival di Sanremo 2019 ha visto i 24 Big in gara esibirsi con prestigiosi ospiti provenienti dal mondo della musica, del cinema, dello spettacolo:

Federica Carta e Shade con Cristina D’Avena in Senza farlo apposta: la regina delle sigle dei cartoni animati ha dato quel pizzico di magia in piu’ a questa canzone d’amore fresca e orecchiabile.

Motta e Nada in Dov’è l’Italia: Nada, una delle grandi artiste della musica italiana, regala ulteriore profondità alla canzone poetica e realistica scritta dal cantautore.

Irama e Noemi in La ragazza con il cuore di latta: Noemi dona quel graffio rock a un brano, con coro gospel finale, che affronta delicatamente un tema purtroppo attuale come quello della violenza domestica.

Patty Pravo con Briga e Giovanni Caccamo in Un po’ come la vita: Un tridente d’eccezione: la classe infinita della signora della musica italiana unita alle due voci intense di Briga e Caccamo a suggellare un brano che ci ricorda quanto sia bella la vita.

Negrita con Enrico Ruggeri e Roy Paci in I ragazzi stanno bene: la tromba di Roy Paci e la grinta di Enrico Ruggeri a impreziosire un pezzo rock incentrato sul concetto della libertà come superamento delle paure.

Il Volo con Alessandro Quarta in Musica che resta: L’eccelso violinista veste in modo ancora piu’ elegante la canzone che mette in risalto le grandi voci di Piero, Gianluca e Ignazio.

Arisa con Tony Hadley e i Kataklò in Mi sento bene: un duetto vivace e fresco, con le coreografie eccezionali dei Kataklò e quel tocco di internazionalità dato da Tony Hadley, ad affiancare la voce meravigliosa di Arisa.

Mahmood con Gue Pequeno in Soldi: un duetto scoppiettante che rende ancora piu’ trascinante e coinvolgente questo brano che è un mix reggae-pop.

Ghemon con Diodato e Calibro 35 in Rose viola: il falsetto di Diodato e il contributo della band danno ancora piu’ spessore al pezzo che racconta la storia di una donna che non riesce a staccarsi completamente da un amore ormai concluso.

Francesco Renga con Bungaro e le étoiles Eleonora Abbagnato e Friedemann Vogel in Aspetto che torni: la grazia di due grandissime stelle della danza, insieme alle voci di Bungaro e Renga, crea un’aura di magia intorno a questa ballad d’amore.

Ultimo e Fabrizio Moro in I tuoi particolari: un duetto che conferma la grande sintonia artistica e umana dei due artisti.

Nek con Neri Marcorè in Mi farò trovare pronto: la parte recitata magistralmente da Marcorè dona una veste piu’ intimistica alla canzone.

BoomDaBash con Rocco Hunt e i Musici Cantori di Milano in Per un milione: il feat di Rocco Hunt dà un ulteriore tocco di vitalità ad un brano che sprizza energia e diventerà un nuovo tormentone radiofonico.

The Zen Circus con Brunori Sas in L’amore è una dittatura: un brano rock in cui la band racconta la società odierna. Con gli sbandieratori a fare da corollario sul finale.

Paola Turci e Beppe Fiorello in L’ultimo ostacolo: un dialogo intimo che arriva al cuore, con Fiorello bravo anche nelle vesti di cantante e Paola come sempre intensa nell’interpretazione.

Anna Tatangelo e Syria con Le nostre anime di notte: le voci delle due artiste, legate da una bella amicizia, si uniscono perfettamente in questa ballad d’amore.

Ex-Otago e Jack Savoretti con Solo una canzone: un duetto ben riuscito, una ballad che arriva al cuore con un’interpretazione perfetta e trascinante.

Enrico Nigiotti con Paolo Jannacci e Massimo Ottoni in Nonno Hollywood: una canzone diretta, intima e commovente, che Enrico ha dedicato a suo nonno,impreziosita dal piano di Enzo Jannacci e dal dipinto sulla sabbia di Massimo Ottoni.

Loredana Bertè e Irene Grandi in Cosa ti aspetti da me: rock allo stato puro, le due artiste hanno fatto sobbalzare l’Ariston con la loro grinta e il loro entusiasmo.

Daniele Silvestri con Manuel Agnelli e Rancore in Argentovivo: Agnelli porta un plus ad un brano che racconta in modo diretto e non banale la storia di un ragazzo di 16 anni che da dieci sta in carcere, condannato prima di nascere.

Einar con Biondo e Sergio Sylvestre in Parole Nuove: un trio di giovani talentuosi artisti per una bella canzone d’amore.

Simone Cristicchi ed Ermal Meta con Abbi cura di me: una preghiera in musica già profonda ed emozionante nella versione originale, trasformata in una piccola perla nel duetto con Ermal.

Nino D’Angelo e Livio Cori con i Sottotono in Un’altra luce: i Sottotono si inseriscono alla perfezione in quello che è un dialogo tra due generazioni diverse.

Achille Lauro con Morgan in Rolls Royce: un pezzo travolgente, reso ancora piu’ rock dal featuring con Morgan.

Unico super ospite della serata Luciano Ligabue, per la seconda volta sul palco dell’Ariston, ha cantato il nuovo singolo Luci d’America, una delle sue hit evergreen, Urlando contro il cielo, e ha duettato con Baglioni in Dio è morto, omaggio a Francesco Guccini. Nella quarta serata del festival di Sanremo Claudio Bisio è stato protagonista di un monologo emozionante sul mestiere del padre, con Anastasio, vincitore di X Factor 2018, nel ruolo del figlio.

Claudio Baglioni ha rivolto un sentito ricordo alle vittime della tragedia del Ponte Morandi con queste parole: “La Liguria, se la guardate sulla carta geografica, ha una forma. E’ lunga, sottile, ricurva. E’ la forma di un ponte. Il 14 agosto, alle 11 e 36 del mattino, la Liguria si è spezzata. Da oggi, quella ferita comincia a rimarginarsi. Proprio questa mattina a Genova è cominciata la demolizione di quello che resta del Ponte Morandi. E dunque,questa mattina, è anche cominciata, simbolicamente, la costruzione del nuovo ponte.  Una fine e un inizio che si incontrano nello stesso giorno. La morte e la vita, la memoria delle 43 vittime e l’idea di un futuro migliore unite nella stessa immagine. Come lo yin e lo yang. Un abbraccio a tutta la Liguria, dal Levante al Ponente. dal passato al futuro, dal lutto alla rinascita”.

Il premio per il miglior duetto,una lanterna in filigrana, simbolo di Genova, è stato vinto da Motta con Nada.

 

 

 

 

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...