“Onda dopo onda” è il nuovo singolo di Elisa Costanzo

“Onda dopo onda” è il nuovo singolo di Elisa Costanzo, in radio dal 20 febbraio e già disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 15 febbraio.

Il brano tratta un argomento quanto mai attuale come quello dell’immigrazione ma lo analizza dal punto di vista emotivo, quel punto di vista che non lascia spazio agli scontri e alle polemiche più emergenti.
“Ho provato a descrivere il viaggio di chi lotta a pugni stretti per rimanere ancorato alla vita, di chi non ha paura di perdere nulla, perché la sola cosa che ha da perdere è la felicità che gli spetta – spiega Elisa Costanzo parlando del brano – Quando la libertà si paga a caro prezzo, la ricompensa non può essere che quella di una medaglia al valore. Con “Onda dopo onda” ho voluto dare risalto a chi ce l’ha fatta, celebrando così uno dei tanti eroi dei nostri giorni.”
“Onda dopo onda” è il viaggio della vita. Quello che si affronta portando in spalla solo il proprio bagaglio personale, perché per imbarcare altro, su quella che non si può nemmeno chiamare “barca”, non c’è lo spazio materiale.

Il videoclip è molto significativo per il concept che il regista Egidio Amendola ha realizzato e per le coreografie di Luca di Nicolantonio. In scena vediamo Elisa Costanzo, insieme al ballerino Valerio Angeli, mentre il corpo di lei viene da lui dipinto in una danza, con i colori del mare e della terra. Il fuoco della visione è su di loro. Intorno il buio dell’Universo.
Si parla molto di immigrazione nel nostro Paese ultimamente, focalizzando però la discussione sul problema finale: l’arrivo dopo la traversata e la complicazione che questo può generare per il Paese accogliente. Ma in quel tratto di mare più o meno lungo, nel passaggio dalla terra ferma all’altra riva, al di là della politica e del braccio di ferro tra Paesi, c’è un’altra storia da raccontare.
È la storia della vita di qualcuno, una storia che non può lasciare spazio all’esitazione. In questo viaggio non ci si può permettere di cedere alla corrente e lasciarsi affondare, ma è necessario procedere con forza e decisione. C’è solo un’unica occasione per continuare a vivere, un’occasione per sperare di portare con sé i segni del tempo, anche quelli che hanno causato delle ferite profonde, ma che serviranno per tornare a vivere ricordando da dove si è venuti.
“Onda dopo Onda” è prodotto da Francesco Tosoni per Noise Symphony Music (distribuzione Pirames International).

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...