Morrissey ha svelato la copertina del nuovo album ‘California Son’ e ha annunciato che uscirà il 24 maggio. Tra i featuring presenti quelli con LP e Billie John Armstrong

Morrissey ha svelato la copertina del nuovo album ‘California Son’ e ha annunciato che uscirà il 24 maggio.

Pubblicato da BMG, il disco contiene dodici cover, una varietà di brani tratti dagli anni ’60 e ’70 , scelti da Morrissey.

Flettendo i suoi muscoli vocali al pop, al glam rock e al folk, in questo album Morrissey è finalmente diventato un cantante di protesta con Dylan e Phil Ochs. La sua distinta voce baritonale rende ognuna di queste canzoni sua, pur rimanendo fedele agli originali. La voce di Morrissey è più forte che mai, mentre guarda indietro alle canzoni che lo hanno formato e influenzato.

‘California Son’ è stato prodotto da Joe Chiccarelli. La prima traccia che verrà pubblicata è una cover di “It’s Over” di Roy Orbison e vede la partecipazione di LP, cantautrice americana molto amata. ‘It’s Over’ fu scritto all’apice della fama di Orbison e divenne un successo immediato, nel 1964 andò in vetta alle classifiche del Regno Unito. Con Orbison famoso per il suo slancio in falsetto e per i testi che arrivano all’anima, è facile vedere come The Big O abbia posto le basi per plasmare un giovane Morrissey.

Così commenta Il figlio di Roy Orbison, Roy Jnr: “Adoriamo Morrissey, i capelli di Morrissey, e i suoi testi malinconici e poetici mi hanno sempre ricordato mio padre, la sua versione di” It’s Over “è fantastica.”

Così commenta LP: “Ho sempre apprezzato Morrisey e la sua musica. Tuttavia, mi sono presto resa conto, quando sono uscita con lui e mi ha suonato tutte le canzoni che stava mettendo in questo disco, che dietro questo lavoro c’era il cuore di uno studioso di musica e di un fan dei suoi eroi musicali. È esperto di così tanti generi e conosce profondi tagli di artisti dei quali pensavo di conoscere così tanto. È stimolante vedere l’entusiasmo e l’intelletto che porta alle persone attraverso il suo viaggio musicale”.

Questa traccia con LP non è l’unica collaborazione nel disco. Diverse sono le voci presenti nell’album come quella del frontman dei Green Day, Billie John Armstrong nel brano di Laura Nyro “Wedding Bell Blues”, e Ed Droost, Ariel Engle, Sameer Gadhia e Lydia Night.

Il 2018 ha segnato il trentennale di Morrissey come artista solista indipendente e, il 2019, promette di essere un anno entusiasmante per lui, con un nuovo album e un tour in Canada, il suo primo in quasi 20 anni.

Questa la Tracklist del disco:

01. Morning Starship (Jobriath)

02. Don’t Interrupt The Sorrow (Joni Mitchell)

03. Only A Pawn In Their Game (Bob Dylan)

04. Suffer The Little Children (Buffy Sainte Marie)

05. Days Of Decision (Phil Ochs)

06. It’s Over (Roy Orbison)

07. Wedding Bell Blues (Laura Nyro)

08. Loneliness Remembers What Happiness Forgets (Dionne Warwick)

09. Lady Willpower (Gary Puckett & the Union Gap)

10. When You Close Your Eyes (Carly Simon)

11. Lenny’s Tune (Tim Hardin)

12. Some Say I Got Devil (Melanie)

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...