I problemi dell’Inter vanno oltre il “caso Icardi”

Dopo aver raggiunto la tanto desiderata ed attesa qualificazione in Champions League all’ultimo minuto dell’ultima giornata dello scorso campionato – la rete di Vecino contro la Lazio è entrata di diritto nel cuore di tutti i tifosi interisti – le aspettative createsi intorno all’Inter erano decisamente elevate. La società, pur non rivoluzionando la squadra, in estate aveva deciso di regalare al mister Spalletti dei giocatori di assoluto talento ed esperienza tra cui, su tutti, spuntava il nome di Radja Nainggolan. Nei primi mesi a Milano, tuttavia, come raccontato anche da La Gazzetta dello Sport, il centrocampista ex Roma ha reso ben al di sotto delle proprie possibilità ed è riuscito ad incidere poco sui risultati dei nerazzurri. È così giunta prima l’eliminazione dalla Champions League, a causa del pareggio casalingo nell’ultima partita del girone contro il PSV, e dalla Coppa Italia poi, nella sfida contro la Lazio. Tenuto conto della fuga solitaria della Juventus, oltre all’Europa League l’unico obiettivo stagionale rimasto ai nerazzurri è la qualificazione alla prossima edizione della Champions League: l’Inter, tuttavia, negli ultimi mesi ha letteralmente dilapidato il vantaggio che la separava dalle dirette inseguitrici e, complice il buon momento di forma di Milan e Roma, rischia seriamente di veder sfumare anche l’obiettivo Champions.

51132353_10157257169993463_2162617562267910144_n

I problemi dei nerazzurri

Ad inizio campionato la squadra di Luciano Spalletti era indicata dagli addetti ai lavori come l’unica che, insieme al Napoli, sarebbe stata in grado di infastidire la Juventus. Mentre nelle prime dieci giornate, nonostante il cammino pressoché perfetto dei bianconeri raccontato anche da Il Post, la squadra nerazzurra sembrava essere realmente in grado di dare seguito alle aspettative, negli ultimi tre mesi gli scenari sono bruscamente e radicalmente cambiati. “Dal sogno scudetto all’incubo fallimento”, con queste parole potrebbe essere semplicisticamente riassunta la stagione dell’Inter. Ma cosa c’è dietro le difficoltà che i nerazzurri stanno incontrando lungo il loro cammino? È tutta colpa dei problemi con l’ormai ex capitano Icardi o c’è qualcosa di più? La domanda non è sicuramente di semplice soluzione: i problemi con Mauro Icardi hanno sicuramente destabilizzato tutto l’ambiente nerazzurro ma nelle prime partite giocate senza il proprio bomber l’Inter aveva comunque conquistato quattro vittorie consecutive tra campionato ed Europa League. Le difficoltà palesate dall’Inter sembrano andare oltre l’assenza del proprio centravanti e sono principalmente determinate dalla mancanza di un regista “puro” che possa dettare i tempi di gioco e dall’assenza in rosa di un giocatore di “qualità” in fase offensiva. Mentre Perišić, per quanto sia in possesso di doti fisiche fuori dal comune, non fa della tecnica la propria caratteristica principale, Politano, seppur dotato di ottime qualità tecniche, non sembra ancora in grado di far fare ai nerazzurri il definitivo salto di qualità. Se a ciò si aggiunge che Nainggolan, seppure nelle ultime uscite sia apparso in netta ripresa, sembra il lontano parente del giocatore che a Roma riusciva ad interpretare il ruolo di trequartista atipico come pochi altri al mondo, si capisce perché la squadra di Spalletti stia attraversando un periodo di crisi di gioco e di risultati. Se la questione scudetto sembra ormai essere chiusa e analizzando le quote delle scommesse sulla Serie A, al 5 di marzo, a quota 1,05, la Juventus ha ormai in tasca il suo ottavo scudetto consecutivo, la lotta per l’accesso alla prossima edizione della Champions è più viva che mai con Milan e Roma che, in netta ripresa, sono ormai giunte a ridosso dei nerazzurri.


L’obiettivo è “salvare la stagione”

Accantonato il sogno scudetto, l’obiettivo stagionale dei nerazzurri è arrivare il più lontano possibile in Europa League e conquistare almeno il quarto posto in campionato che garantirebbe l’accesso alla prossima Champions League. La qualificazione in Champions, come abbiamo avuto modo di vedere nel corso degli ultimi anni, assume ormai un’importanza capitale, sia per il prestigio che le squadre che vi partecipano acquisiscono a livello mondiale, che per i ritorni economici che la competizione garantisce. L’Europa League, sempre presa sottogamba dalle squadre italiane nel corso della propria storia, sta lentamente acquisendo sempre più importanza e non viene più considerata come un ripiego ma come un’opportunità. La dimostrazione di quanto appena detto giunge dal fatto che, ad esempio, il Napoli di Ancelotti, eliminato anch’esso dalla Champions tra mille rimpianti, ha deciso di affrontare la competizione con impegno e serietà, nella speranza di riportare a casa una coppa europea che manca dai tempi di gloria dell’epoca Maradona. Anche l’Inter sarà chiamata a dimostrare tutto il proprio valore in campo europeo ed il percorso verso la finale, che come raccontato da OA Sport si giocherà a Baku il prossimo 29 maggio, passerà inevitabilmente dalla doppia sfida degli ottavi di finale contro l’Eintracht Francoforte. I tedeschi, già capaci di battere la Lazio nel girone per ben due volte, sono una delle squadre più giovani ed interessanti di tutto il calcio europeo. La guida tecnica ed emotiva della squadra tedesca è sicuramente il bomber serbo classe 1997 Luka Jović, uno degli attaccanti più prolifici a livello mondiale che ha già attirato su di sé l’interesse di tutti i top team europei, Barcellona in primis. La doppia sfida con i tedeschi rappresenterà per l’Inter un banco di prova importante e, con ogni probabilità, determinerà anche il futuro di Luciano Spalletti sulla panchina nerazzurra.

I tifosi interisti sperano che quanto prima la loro Inter possa invertire la rotta e tornare a vincere e convincere come era riuscita a fare nella prima parte di stagione, sia in campionato che in Champions League. La sensazione, in ogni caso, è che la squadra di Spalletti non sia ancora pronta a fare a meno del suo bomber e che i problemi con Mauro Icardi debbano essere risolti al più presto.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...