Milano Film Festival: Apertura bandi e date 2019

Si aprono oggi le iscrizioni ai concorsi internazionali lungometraggi e cortometraggi del XXIV Milano Film Festival. Il regolamento e i moduli per partecipare sono pubblicati sul sito ufficiale del Festival: www.milanofilmfestival.it. Entrambi i bandi chiudono il 15 maggio.

Per il secondo anno la direzione artistica di MFF è affidata al regista premio Oscar Gabriele Salvatores, sempre affiancato da Alessandro Beretta. La XXIV edizione di Milano Film Festival – una produzione di esterni – si terrà a Milano dal 3 al 13 ottobre 2019.

Milano Film Festival vuole consolidare le scelte che hanno caratterizzato le ultime edizioni, come lo spazio per un programma ad hoc dedicato alle nuove generazioni, nella convinzione che ci siano ampi margini per un dialogo tra loro e la sala cinematografica. Si riconferma anche l’attenzione verso le nuove tecnologie, un universo ormai maturo che, senza volersi sostituire alla sala, sta proponendo importanti innovazioni nella fruizione dell’audiovisivo. Guardando invece al solco tracciato fin dalla sua nascita, MFF rimane un punto di riferimento per il cinema indipendente, con al centro i film selezionati nei Concorsi, e nello stesso tempo si rivolge alla città, con l’intenzione di far vivere lo spazio pubblico cittadino animandolo con momenti di festa, incontro, scambio, attraverso una programmazione culturale di alto livello.

Negli anni MFF ha ospitato giovani talenti ancora poco conosciuti che in molti casi hanno poi ottenuto importanti riconoscimenti in festival internazionali come quelli di Cannes e Berlino, basti pensare a Ruben Östlund, Nadav Lapid, Radu Jude, Avi Mograbi, Yann Gonzalez, Gabriel Abrantes, Davy Chou, Anthony Chen. Il festival ha avuto anche registi e professionisti del mondo del cinema di fama internazionale, per fare qualche nome ricordiamo Jonathan Demme, Terry Gilliam, Ciprì e Maresco, Matteo Garrone. La XXIII edizione ha confermato l’attenzione di Milano Film Festival verso il cinema contemporaneo d’autore, presentando in anteprima italiana opere come Climax di Gaspar Noé e The Image Book di Jean-Luc Godard, che hanno registrato il tutto esaurito. L’edizione 2018 si è conclusa con la prima proiezione milanese in audio Dolby Atmos di Roma di Alfonso Cuarón.

Sono ammesse al concorso lungometraggi (film sopra i 60 minuti), senza alcuna divisione per categorie, opere prime e seconde di ogni genere e lingua, realizzate su qualunque supporto, purché terminate dopo il 1° gennaio 2018.

Sono ammesse al concorso cortometraggi (film entro i 30 minuti) senza alcuna divisione per categorie, opere di ogni genere e lingua, realizzate su qualunque supporto, purché terminate dopo il 1° gennaio 2018. Il concorso cortometraggi è aperto esclusivamente a registi che non abbiano ancora compiuto 40 anni entro il termine ultimo di presentazione delle opere.

Prima di procedere con l’iscrizione, vi consigliamo di leggere attentamente il regolamento del concorso lungometraggi consultabile qui equello per i cortometraggi qui. Per ogni domanda o maggiori informazioni, contattateci scrivendo a info@milanofilmfestival.it.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...