I QUARTI DI CHAMPIONS LEAGUE, LA SCREMATURA DEFINITIVA

Metà aprile è spesso un momento nel quale si decide molto del calcio europeo, a tutte le latitudini e questo diventa ancora più vero in special modo in Champions League, quel torneo che richiede gli sforzi fisici e di concentrazione più grandi di tutti. Il turno dei quarti di finale, stabilito dal sorteggio UEFA di Nyon di qualche settimana fa, ha già proposto una serie di scontri allettanti che offrono uno spettacolo in piena regola. Tra tutti spicca sicuramente quello tra Manchester United e Barcellona, due tra le squadre con più Champions in bacheca tra quelle rimaste in gioco. Tuttavia, le altre tre eliminatorie faranno parlare molto di sé per vari motivi. In generale, i quarti di finale di questa competizione sembrano rappresentare la scrematura definitiva per chi vuole davvero provare a vincerla.

Le otto migliori squadre d’Europa, almeno secondo quanto fatto vedere finora, lotteranno tutte allo stesso modo per continuare la loro avventura. Tuttavia, alcune compagini hanno i favori del pronostico secondo le scommesse sportive specializzate nel calcio: tra tutte spiccano la Juventus, il Manchester City e il Barcellona, con il Liverpool come quarta candidata di rilievo. La squadra allenata da Massimiliano Allegri, che viene dalla grande rimonta contro l’Atletico Madrid, sembra aver rotto gli indugi e le proprie paure e adesso sfiderà l’Ajax come grande favorita alla qualificazione in semifinale. L’andata in Olanda e il ritorno a Torino potrebbero essere un vantaggio per la Juve, che tuttavia dovrà fare attenzione ai lancieri, già capaci di eliminare a sorpresa il Real Madrid, campione delle ultime tre edizioni. Per Allegri, inoltre, bisognerà valutare l’entità dell’infortunio muscolare di Cristiano Ronaldo, eroe del ritorno degli ottavi, che potrebbe non esserci nell’incontro di Amsterdam.

Il Barcellona, che giocherà il ritorno decisivo al Camp Nou contro lo United, è anch’essa una forte candidata alla vittoria del titolo che si assegnerà il 1 giugno prossimo al Wanda Metropolitano. I blaugrana, che pendono dal rendimento di un Lionel Messi in gran forma nonostante una pubalgia che si porta dietro da mesi, potranno avere la possibilità di contare sul pubblico di casa nel momento più importante. Tuttavia, neanche una squadra come il Barça può sottovalutare uno United rigenerato dalla cura Ole Gunnar Solskjaer, arrivato pochi mesi fa per sostituire José Mourinho e capace di rivoluzionare la squadra, portandola fino ai quarti di Champions. Nel doppio scontro tutto inglese tra Manchester City e Tottenham, invece, la squadra allenata da Pep Guardiola è la favorita. Tuttavia, Mauricio Pochettino, tecnico degli Spurs, è un allenatore capace di farsi valere nei momenti complicati e in passato ha dato spesso fastidio al tecnico catalano, che dopo l’eliminazione ai quarti di finale dell’anno scorso non vorrà restare un altro anno a secco. Il quarto di finale tra Liverpool e Porto, invece, sembra essere totalmente a favore degli inglesi, che si stanno giocando il titolo di Premier con il City e sono tra le squadre offensivamente più dotate di tutte.

Il piatto ricco della Champions è già in tavola e dovrà soltanto essere consumato e goduto.

* foto “Champions League Ball” by Prakash (CC BY-ND 2.0)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...