VIDEO INTERVISTA CON MARCO CARTA – il nuovo disco “Bagagli Leggeri” e il libro “Libero di amare”: “Mi sento cambiato tanto ma allo stesso tempo custodisco dentro di me le tracce di quel bambino vivace che sono stato”

Un disco che profuma di libertà, di consapevolezza, di verità. Il 21 giugno esce “Bagagli leggeri”, il settimo lavoro in studio di Marco Carta su etichetta The Saifam Group, che arriva a due anni di distanza da Tieniti forte.

L’album è stato anticipato dai singoli Una foto di me e di te, Io ti riconosco e I giorni migliori, scritto da Marco Rettani, Gabriele Oggiano, Giovanni Pastorino e pubblicato lo scorso 7 giugno.

Bagagli leggeri testimonia la nuova dimensione musicale ed artistica raggiunta da Marco Carta, per la prima volta impegnato anche nelle vesti di autore di tre canzoni: Un cuore basterà, Me l’hai detto tu, L’inizio e la fine.

Ma per i fan del cantante sardo c’è anche un’altra importante novità: giovedì 20 giugno è infatti uscito il libro “Libero di amare”, scritto dall’artista con Marco Rettani ed edito da Baldini+Castoldi. Un libro che l’artista racconta così: “Ho rischiato di morire, ho cambiato la mia vita, ho fatto coming out, sono stato arrestato. Questo libro parla di me, della mia storia, della madre che ho perso, di un padre che non ho mai conosciuto, di un furto di cui mi hanno accusato, parla delle mie vittorie e delle mie sconfitte, dei miei amori e dei miei dolori, parla dell’uomo di cui sono innamorato e che mi sta al fianco da quattro anni. Ho voluto raccontare il mio mondo, le mie emozioni, le mie battaglie, i miei dischi, le mie canzoni, le mie verità e ho voluto farlo nell’unico modo in cui ne sono capace, con spontaneità. Questo libro è per i miei fan, per chi ha avuto un percorso come il mio, per chi lotta ogni giorno per essere semplicemente se stesso, per chi ha voglia di ascoltare una storia e per chi mi vuole bene. Perché io ve ne voglio“.

Abbiamo incontrato Marco Carta a Milano, qui la nostra video intervista:

Marco, esce il tuo disco “Bagagli leggeri”. Ti chiedo quindi qual è il bagaglio piu’ pesante di cui ti sei liberato?

“Negli ultimi mesi il bagaglio di cui mi sono liberato è stato fare coming out, questo mi ha permesso di togliere un peso che avevo da anni”.

E’ un disco autobiografico, in cui si sente questo senso di libertà e per la prima volta ci sono tre brani da te firmati…

“E’ un aspetto inedito di me, questi brani li avevo scritti qualche tempo fa ma bisognava trovare il coraggio di imporsi, di convincere con la musica ed è arrivato questo momento. Il riscontro è stato molto positivo, anche da parte della The Saifam Group e ora spero di convincere le persone che ascolteranno l’album”.

C’è una traccia tra quelle contenute nel disco a cui sei piu’ legato?

“Lo dirò prossimamente perchè non voglio influenzare i fan. Dopo aver svelato la tracklist ho chiesto loro a sensazione quale fosse la canzone preferita e mi hanno chiesto quale fosse la mia. Non ho risposto proprio perchè non voglio condizionare la loro scelta”.

covercartalibro

Il libro “Libero di amare” trasmette invece un messaggio importante: in una società votata all’apparenza è invece importante gettare le maschere e mostrare quello che si è realmente….

“Assolutamente sì, questo libro nasce dalla libertà di poter fare e manifestare i propri rapporti, il proprio vissuto, le proprie sensazioni in totale trasparenza e mi ha permesso in questi mesi di andare avanti, mi ha dato la benzina per la vita, perchè nel momento in cui sei te stesso, sei libero, puoi andare avanti a testa alta, serenamente”.

Da cosa nasce l’esigenza di scrivere questo libro?

“E’ una sorta di seduta dallo psicanalista, ho scritto di getto di notte, di giorno, tutto quello che mi passava per la testa”.

Nel 2009 hai vinto il Festival di Sanremo con La forza mia. A dieci anni di distanza quanto ti senti cambiato personalmente e musicalmente?

“Mi sento cambiato tanto perchè la vita ti cambia e ti fa crescere, ma allo stesso tempo  custodisco dentro di me le tracce di quel bambino vivace che sono stato e che non se ne andrà piu’ via. Certo la vita ti rende piu’ responsabile, di botte ne ho prese, questo lavoro ti dà tante soddisfazioni ma anche sofferenze, perchè in Italia il mondo della musica non è sempre giusto. Ma l’amore per la musica e le soddisfazioni che hai con i live e i dischi sono immense”.

A proposito di live cosa stai preparando?

“Sto progettando il tour in tutta Italia, specialmente nelle zone di mare visto che siamo in estate. A breve annuncerò le date”.

cartad

Questa la tracklist del disco: 

1. Una foto di me e di te

2. Io ti riconosco

3. La prima cosa da fare

4. Lontani dal sole

5. I giorni migliori

6. Un cuore basterà

7. Il meglio di noi

8. Me l’hai detto tu

9. L’inizio e la fine

10. Levami il trucco

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...