“Accetto Miracoli” è la nuova romantica ballad di Tiziano Ferro. Video, testo e recensione del brano

“Accetto Miracoli” è il nuovo singolo di Tiziano Ferro, in radio dal 20 settembre. Un brano che segna finalmente il ritorno del cantautore a quel tipo di musica che piu’ amiamo, quelle ballad romantiche ed emozionanti che arrivano dritte al cuore.

“Accetto Miracoli”, scritta insieme a Giordana Angi e prodotta da Timbaland, è la titletrack del nuovo atteso disco in arrivo il 22 novembre, e racconta il rapporto con il proprio destino in maniera aperta, senza avere una connotazione religiosa ma invitandoci ad affrontare ogni giorno la vita e quello che ci riserva affidandoci a Dio, all’universo, a un potere superiore, perchè i miracoli accadono, dobbiamo solo crederci.

Diametralmente opposto al primo singolo “Buona (Cattiva) Sorte” che è caratterizzato da un cambio di direzione musicale con un sound elettronico che aveva spiazzato i fan, la canzone mette in luce l’anima piu’ intima, vera e profonda del cantautore di Latina.

“Accetto Miracoli” è accompagnata da un video, diretto da Gaetano Morbioli e realizzato presso M8STUDIOS di Cernusco Sul Naviglio (MI), completamente in bianco e nero a suggellare l’eleganza e la poesia del testo attraverso le immagini.

Testo di “Accetto Miracoli”:

Non mi toccare perché ti odio
Non cancellarmi perché ho bisogno
di rimanerti in testa il tempo di sfatare il sogno
e riderò finché non passa, e ti capisco perché è la stessa
malinconia di quando tutto torna e niente resta

Cosa ti lascio di me? E di te io cosa prendo?
Prendo un tatuaggio
Prendo quella sera
Prendo questa lacrima
E cosa mi lasci di te?
E di me tu come tu cosa prendi?
Scegli una canzone, scegli il mio silenzio
Scelgo di non rivederti

Nasce dal colore di una rosa appassita un’altra vita
poche idee o sempre le stesse, prometto basta promesse
e ho cambiato e ho cambiato e anche fosse l’ultima fermata
lascio la mia vita molto meglio di come l’ho trovata

fermo agli ostacoli
accetto miracoli

andiamo altrove, ma torneremo
non ti ho mai avuto
e tu nemmeno
non temi neanche ed io spero ti perdoni lui almeno
lo avevo già previsto, le conseguenze sono tue
ti avevo avvisato, per l’ultima volta
e con questa sono due

Nasce dal colore di una rosa appassita un’altra vita
Poche idee o sempre le stesse, prometto basta promesse
e ho cambiato, e ho cambiato, e anche fosse l’ultima fermata
lascio la mia vita molto meglio di come l’ho trovata
di come l’hai lasciata

E con tutto ciò che ho visto è difficile capire se esisto
e nonostante tutto ora mi guardo e poi mi chiedo, dove vai
Fermo agli ostacoli

accetto miracoli

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...