BOOKCITY MILANO – IL PROGRAMMA DI SABATO 16 NOVEMBRE

Prosegue sabato 16 novembre, BookCity Milano 2019, la grande festa partecipata dei libri, degli autori, dei lettori e dell’editoria.

Tra gli appuntamenti della giornata, al Castello Sforzesco: “D’Annunzio Le Magnifique” con Maurizio Serra, Pierluigi Vercesi, Giampiero Mughini e Andrea Cortellessa; “Pirati, tesori e misteri. Il nuovo romanzo di Buticchi tra Italia e Portogallo” con Marco Buticchi e Ferruccio de Bortoli; “Madre e figlio, in inverno” con Hanne Ostarvik e Laura Pezzino; “Mio papà è una quercia e quando cade facciamo pace” con Ali Bécheur, Isabella Bossi Fedrigotti, Sonia Folin; “Isaac Newton: oltre il pensiero scientifico” con Rob Iliffe, Gian Arturo Ferrari; “Il racconto di un viaggio straordinario” con Patrik Svensson e Gianni Biondillo.

Tra gli appuntamenti ai poli tematici: Anteo Palazzo del Cinema “Hitchcock e le bionde” con Paolo Mereghetti e Natalia Aspesi e “Cinema d’autore cinema di genere” con Pupi Avati, Claudio Bartolini, Ruggero Adamovit e Ilaria Floreano; Borsa Italiana “La giustizia delle macchine” con Stefano Quintarelli, Gherardo Colombo e Danco Singer e “L’oblio del desiderio e la nuova melanconia” con Massimo Recalcati; Casa della Memoria “La notte in cui Mussolini perse la testa” con Pier Luigi Vercesi e Sergio Romano, modera Antonio Carioti; Casa Emergency “Viaggio di un griot oggi” con Abdoulaye Thiam, Lello Gurrado e Marcella Valvo, “Di cosa parliamo quando parliamo di guerra” con Domenico Quirico, Pier Luigi Vercesi; “Lo sguardo dell’Africa: un sogno che si fa impresa” con Jackson Ogonda, Peter Waiganjo, Tommy Kuti, modera Alessandra Coppola; Civico Planetario U. Hoepli “Camminando nello spazio” con Umberto Guidoni; EAT Restaurant – Casa di cura La Madonnina “Piccolo libro illustrato dell’universo; Ex ospedale psichiatrico Paolo Pini “La scuola al tempo della paura” con Marco Martinelli, Massimo Recalcati, Giusi Marchetta, Riccardo Giannitrapani; Fondazione Corriere della Sera “Come è cambiato il modo di leggere?” con Gian Arturo Ferrari, Sandro Gerbi, Ada Gigli Marchetti, Luciano Zani, Angelo Varni e Pierluigi Vercesi; “Viaggio in Italia, la Corte costituzionale nelle carceri: il film” con Paolo Baratta, Marta Cartabia, Fabio Cavalli, Adolfo Ceretti, Piergaetano Marchetti, Vinicio Nardo, coordina Luciano Fontana; Fondazione Giangiacomo Feltrinelli “Piazza Fontana. Anatomia di una strage nera” con Enrico Deaglio, Claudia Pinelli, Carlo Bonini e Bruno Manghi; Istituto dei ciechi di Milano “Storie di resilienza, coraggio e cambiamento” con Mario Calabresi e Alessandro Milan e “Reading al buio” in collaborazione con Fondazione LIA con Stefania Auci, Cristina Cassar Scalia, Elisabetta Corradin e Serena Venditto, modera Paolo Armelli; Laboratorio Formentini per l’editoria “120 anni di Sperling & Kupfer”, la tavola rotonda con Marta Inversini, Stefano Peccatori e Giuliano Vigini, modera Alessandra Tedesco; Triennale Milano “Alla scoperta dei cittadini della Nazione delle piante” con Stefano Mancuso e Angela Borghesi, “Ritorno al passato” con Robert Harris e Luca Sofri; Museo di Storia Naturale “Dall’aglio alla zucca. Tutta la chimica delle verdure, tra verità e falsi miti” con Dario Bressanini; Museo Martinitt e Stelline “Ammalati di potere: indicazioni per l’uso” con Pier Luigi Celli e Alessandro Galimberti; Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci “Il male. Storia naturale e sociale della sofferenza” con Edoardo Boncinelli e Fiorenzo Galli, “Werner Heisenberg, come quello di Breaking Bad” con Gabriella Greison; Palazzo Moriggia “Sovranismo e sovranismi. Sergio Romano analizza le origini, i fondamenti e i pericoli di un’epidemia” con Sergio Romano e Edoardo Vigna; Teatro Dal Verme “Il rock e l’età in cui tutto sembra possibile” con Bugo e Nicholas David Altea, “Perché la natura è un libro di parole misteriose” con Simone Cristicchi; Teatro Franco Parenti “Tutte le bufale sull’economia a cui continuiamo a credere” con Carlo Cottarelli e Jacopo Tondelli.

Per la prima volta, BookCity presenta un focus tematico, dedicato alle Afriche, con oltre 100 eventi (concentrati soprattutto all’ISPI, in collaborazione con il festival Pistoia-Dialoghi sull’uomo, al MUDEC, a Casa Emergency e a Cascina Casottello).

Sabato 16 Novembre, alla Triennale di Milano, verrà consegnato il “Premio Speciale Afriche” a Chimamanda Ngozi Adichie che dialogherà con Barbara Stefanelli. Chimamanda Ngozi Adichie è nata in Nigeria e ha studiato prima a Nsukka e poi negli Stati Uniti dove ha conseguito una laurea magistrale in Storia africana alla Yale University e altri importanti titoli accademici. È autrice di bestseller tradotti in più di trenta lingue e nel 2015 è stata nominata fra le 100 persone più influenti del mondo dalla rivista TIME e nel 2017 fra i 50 maggiori leader mondiali dalla rivista Fortune. (Prenotazione obbligatoria. Per coloro che non avranno effettuato la prenotazione sarà comunque possibile presentarsi all’evento, ma non è garantito l’ingresso).
Al via due giorni di intensi incontri all’ISPI – Palazzo Clerici, curati da Pistoia-Dialoghi sull’uomo: “Timbuctù tra mito e realtà: un’antica civiltà del Sahara” con Marco Aime, introduce Giulia Cogoli; “Dall’Africa: come e perché” con Stefano Allievi; “Africa e migrazioni. Aldilà dei luoghi comuni” con Maurizio Ambrosini. Da non perdere la mostra del fotografo Paolo Pellegrin “Una, dieci, cento Afriche” in Triennale Milano: 60 fotografie, in parte inedite, realizzate in Algeria, Egitto, Kurdistan, Palestina, Iraq e USA, da uno dei fotografi più apprezzati nel panorama mondiale, grazie al suo impegno e all’innovativa estetica documentaria, ed un video dello stesso Paolo Pellegrin, realizzato in America per indagare le linee razziali che ancora dividono il Paese. Organizzata con BookCity Milano, Pistoia – Dialoghi sull’uomo e Fondazione Cariplo.
Al MUDEC “L’innocenza spezzata. Dai bambini soldato alle crisi oscurate di emergenze mai finite”, l’incontro con la giornalista Antonella Napoli, direttrice del magazine “Focus on Africa”, che da mesi vive sotto sorveglianza dopo aver ricevuto minacce dei Fratelli Musulmani per le inchieste in Sudan e in Egitto, da cui è rientrata da poco. Nonostante questo Antonella Napoli continua a raccontare l’Africa, illuminando crisi e conflitti che spesso restano nel cono d’ombra dei media mainstream. Con lei intervengono Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana, e Rossella Miccio, presidente di Emergency. Modera Roberto Rinaldi, componente del direttivo del Sindacato Trentino Adige dei giornalisti e di Articolo 21.

Quest’anno è Barcellona la città creativa Unesco ospite di Milano City of Literature nei giorni di BookCity.
Lo scambio con altre città della rete, inaugurato l’anno scorso con Dublino, intende favorire la diffusione del patrimonio letterario dei rispettivi Paesi e sostenere i giovani scrittori e traduttori nel ruolo di “ambasciatori culturali” nel mondo.
Tra gli incontri previsti: al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci “Il coraggio della bontà” con Josep Maria Esquirol, Alessandro D’Avenia e “I giusti continuano a leggere”, a cura di Vita e Pensiero; alla Fondazione Adolfo Pini “Come nascono i ricordi” con Tina Vallés e Andrea De Cesco, a cura di UNESCO Creative Cities; al Castello Sforzesco “Miseria e potere nella Barcellona modernista. Falcones, la Belle Époque e Barcellona” con Ildefonso Falcones e Alessandra Tedesco.

I “Bibliotecari della fantasia” sono un gruppo di cinque seriosi, ma un po’ folli, personaggi dediti a fare dei libri, e delle storie in questi contenute, trampolini da cui spiccare il volo con la fantasia, appunto, e creare suoni, parole in lingue lontane, abiti, oggetti e arcobaleni di pittura… Nel weekend del 16 e 17 novembre si muoveranno in vari negozi Esselunga per coinvolgere i bambini dai 3 agli 8 anni in emozionanti laboratori artistici, aventi come tema “il libro”. Libri da vestire: i libri diventano costumi e cappelli di carta per indossare tante storie meravigliose. Libri da trasformare: possono i libri arricchirsi di oggetti e sculture? Libri da suonare: le parole diventeranno note e le note parole. Libri da dipingere: ma sono libri o tavolozze? Libri da viaggiare: chissà dove ci porteranno…

Per il quarto anno torna la rassegna “Investire in titoli”, che mette a confronto esperienze virtuose, idee e visioni economiche, analisi e strategie possibili per il futuro del libro. Alla Borsa Italiana un incontro per andare oltre i luoghi comuni che circondano il mondo del libro: “Il valore economico della creatività: il ‘caso’ Lucca Comics”, intervengono il direttore Emanuele Vietina, Massimiliano Lepratti e Marco Zapparoli.

“Un tram chiamato desiderio: storie di Milano da Duomo a Gratosoglio”. Una narrazione della città dai finestrini del tram, alla scoperta di una geografia della città lungo la tratta della linea 3 che va da Duomo a Gratosoglio. ATM e BookCity Milano, con la partecipazione della compagnia Atir, raccontano Milano da una diversa prospettiva, condividendo le storie delle persone e dei luoghi, intrecciando passato e presente in una narrazione teatrale inedita. E al capolinea, una grande sorpresa. Le corse saranno sabato 16 e domenica 17 novembre. Info e partecipazione gratuita su registrazione sul sito http://www.bookcitymilano.it.

BookCity Milano è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano e dall’Associazione BOOKCITY MILANO, costituita da Fondazione Corriere della Sera, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, Fondazione Umberto e Elisabetta Mauri e Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...