Lino Guanciale e il sassofonista Piero Odorici sono i protagonisti, lunedì 2 dicembre alle ore 21.00 in Sala Leo de Berardinis, di Poco prima della foresta

Lino Guanciale, artista di casa in ERT Fondazione e che a breve debutterà a Modena e poi a Bologna con la sua prima regia Nozze di Elias Canetti, e il sassofonista Piero Odorici sono i protagonisti, lunedì 2 dicembre alle ore 21.00 in Sala Leo de Berardinis, di Poco prima della foresta. Omaggio a Bernard-Marie Koltès. Un appuntamento dedicato al grande drammaturgo e regista francese scomparso trent’anni fa, voce tra le più significative del secondo dopoguerra europeo.

Sulle note del sax di Odorici, Guanciale interpreta uno dei testi più noti e toccanti di Koltès, La notte poco prima della foresta, scritto nel 1977: un monologo nervoso e visionario, una ballata folle e sinistra dove si cantano «le vecchie, gli arabi, i mendicanti, i controllori, i poliziotti, i teppistelli tirati a lucido, lo schifo di odori, lo schifo di rumori, i litri di birra, la voglia di una stanza».

Un atto unico di quaranta pagine, prodotto quasi d’un solo fiato senza punti fermi, che lascia intravedere come la sua scrittura febbrile coincida con il percorso artistico e personale.

Un palco sgombro e pulito è, per contrasto, il contesto scelto per ricordare questo autore, prematuramente scomparso, che ha fatto della sua ribellione e della sua sofferenza il pretesto per narrare la diversità, gli emarginati e la sua contemporaneità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...