La volata scudetto e il futuro dei giovani talenti azzurri a Dribbling

Il campionato di Serie A post lockdown sta regalando un finale appassionante, tra una Juventus in testa ma con meno certezze del passato, un’ Inter a fasi alterne, approdata al secondo posto dopo la vittoria contro la Spal ma con un allenatore, Antonio Conte, che a volte sembra mettersi  in discussione da solo, una grande Atalanta che regala alla Bergamo straziata momenti di assoluta felicità e una Lazio in crisi fisica prima ancora che tecnica.
Saranno questi alcuni degli argomenti affrontati in studio da Alessandro Antinelli, con Massimo De Luca e Domenico Marocchino, nella puntata di Dribbling in onda sabato 18 luglio, alle 18.50.

Nel corso della trasmissione spazio anche al calciomercato, nel quale, come tradizione vuole, la caccia agli attaccanti si sta prefigurando particolarmente intrigante, e collegamento in diretta con il CT dell’Under 21 Paolo Nicolato per parlare della nostra migliore gioventù: dal protagonista delle ultime cronache giallorosse Nicolò Zaniolo, fresco di rientro in campo e al gol, all’astro nascente del Brescia, Sandro Tonali, all’oggetto del desiderio di molte squadre, il viola Federico Chiesa.
Inoltre, tutte le ultimissime dai campi della 34ª giornata che vede in programma nel sabato Verona-Atalanta, Cagliari-Sassuolo e Milan-Bologna e le voci degli allenatori per i match della domenica e l’approfondimento sui big match di domenica sera, Roma-Inter, e quello conclusivo del turno di lunedì, Juventus-Lazio.
Dribbling è il rotocalco di RaiSport a cura di Donatella Scarnati con la regia affidata a Pierluigi Bonelli.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...