Esce il 28 agosto, per Warner Music, “Crepe” il nuovo EP di Irama

Esce il 28 agosto, per Warner Music, “Crepe” il nuovo EP di Irama. Dopo lo straordinario successo di “Mediterranea” il nuovo singolo  colonna sonora dell’estate 2020, già certificato doppio platino, con oltre 60 milioni di stream e salito in vetta a tutte le charts posizionandosi al N1 della classifica di vendita per quattro settimane e al primo posto della classifica earone dei brani più trasmessi dalle radio italiane, Irama presenta il suo nuovo EP “Crepe”. Il nuovo lavoro rispecchia le caratteristiche di un artista eclettico che spazia dal latin all’urban a elementi rock, generi che contribuiscono a creare questo puzzle che è il nuovo EP e che rappresenta l’insieme di quello che è oggi Irama, l’estensione della sua personalità e della sua forma artistica.

“Penso che tutte le persone abbiano delle crepe, delle sfumature che permettono ad ogni individuo di distinguersi dagli altri” racconta Irama “In un momento storico in cui sembra venir premiata l’omologazione e quindi, per me,  la distruzione dell’individualità , io penso che avere un estro artistico ed essere eclettici, sia vitale. La musica e l’arte devono, secondo me, seguire la vita e quello che siamo realmente. Non dobbiamo porci un limite per essere accettati dagli altri, ma dobbiamo essere liberi. In questo EP oltre ad essere me stesso totalmente, racconto anche alcune delle mie crepe e presento una parte dei generi che rappresentano quello che io, Irama , sono oggi”.

C’è una pratica giapponese che è una metafora perfetta di quello che Irama vuole rappresentare con il suo nuovo lavoro e che è stata di ispirazione nella creazione della copertina del disco. La pratica si chiama Kintsugi e consiste nell’utilizzo di oro o argento liquido per la riparazione di oggetti in ceramica che si rompono.

“Quando un vaso si rompe, invece di buttare i cocci, con la tecnica del Kintsugi, i giapponesi lo ricostruiscono con delle colate d’oro e il vaso acquista più valore” racconta Irama “Questo per me è molto significativo e rappresenta appieno il senso del mio lavoro. Avere crepe significa avere sfumature e mancanze ed è un valore aggiunto della persona, un colore in più, significa avere più cose da raccontare e più sfaccettature da mostrare. Ogni crepa ha qualcosa di unico e ci rende diversi gli uni dagli altri.”

Questa la tracklist dell’EP:

Crepe

Bazooka

Mediterranea

Flow

Arrogante

Eh mama eh

Dedicato a te

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...