Si è spento a 81 anni Sandro Mazzinghi, uno dei più grandi campioni italiani di pugilato

Si è spento a 81 anni Sandro Mazzinghi, uno dei più grandi campioni italiani di pugilato, vincitore del titolo mondiale ed europeo nei superwelter negli anni ’60.

Nato a Pontedera il 3 ottobre 1938, si appassiona ai guantoni grazie al fratello Guido, pugile, ed esordisce nel 1961 con la scuderia Ignis del cavalier Borghi. Nel 1962 Mazzinghi viene scelto come sfidante del Mondiale senza aver mai combattuto per il titolo italiano e il 7 settembre 1963, al Vigorelli, supera il campione in carica Dupas per ko tecnico al nono round e diventa il quarto italiano a salire sul tetto del mondo dopo Carnera, Loi e D’Agata. Nel dicembre 1963 nella rivincita a Sydney, Mazzinghi si impone di nuovo per ko alla 13a ripresa. Memorabile la sfida tutta tricolore con Nino Benvenuti. l 18 giugno 1965, allo Stadio di San Siro, i due grandi campioni si sfidano per la corona iridata e ad avere la meglio è Benvenuti per k.o. al 6° round, che vince anche la rivincita al Palasport di Roma il 17 dicembre dello stesso anno.

In carriera ha vinto 64 dei 69 incontri disputati, di cui 42 per ko, è stato campione d’Europa dal 1966 al 1968, anno in cui ha vinto il suo ultimo titolo mondiale nei superwelter contro il coreano Ki-Soo Kim. “Sono stato un pugile generoso. E andavo sempre all’attacco, per questo piacevo alla gente. La mia boxe non prevedeva il risparmio di energie, non indietreggiavo mai”, ha detto di se stesso Mazzinghi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...