“A sua immagine” su Rai1 visita Civita, la città che muore

Il borgo di Civita di Bagnoregio, a pochi chilometri da Viterbo, è al centro del nuovo appuntamento con “A Sua Immagine”, in onda sabato 5 settembre alle 16.45 su Rai1. Vedendolo da lontano appare come sospeso su un fragile lembo di tufo, che è purtroppo segnato da un destino inesorabile. Il lento sgretolarsi della rupe su cui sorge e la continua erosione della valle che lo circonda a opera degli agenti atmosferici, minano l’esistenza di questo minuscolo paese che per questo è stato definito “la città che muore”. 
Civita è famosa perché ha dato i natali a San Bonaventura, il principale biografo di San Francesco che, incontratolo quando era ancora bambino e gravemente malato, compì il miracolo della sua guarigione dicendogli poi “Bona Ventura”. Lorena Bianchetti va alla ricerca delle tracce della sua presenza nei dipinti in chiesa, in quel che rimane della sua abitazione e nella grotta dove si narra andasse a pregare.
Alle 17.05, per “Le ragioni della speranza”, don Maurizio Patriciello accompagna le riflessioni sul Vangelo domenicale. In un ambiente naturale di alto pregio, un sacerdote di periferia, don Domenico Lentini, a Lauria, in provincia di Potenza, accoglie tutti: poveri da sfamare, bambini da educare, adulti da confessare. Una vita semplice che lascia il segno tanto da essere venerato come Servo di Dio e da alcuni anni come Beato.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...