ACHILLE LAURO: “1969 – ACHILLE IDOL REBIRTH” IN PICTURE DISC EDIZIONE LIMITATA E IL 25 OTTOBRE OSPITE AL LOVERS FILM FESTIVAL

1969 – Achille Idol Rebirth, riedizione dell’album di Rolls Royce che ha debuttato direttamente sul podio delle classifiche di vendita Fimi/Gfk, sarà disponibile ovunque da venerdì 16 ottobre, in un’edizione speciale: un vinile picture disc realizzato in sole mille copie numerate.

Aprendo l’esclusivo vinile – realizzato in serie limitata – si potranno vedere le diverse fasi lunari che si sviluppano nel packaging pensato da Achille Lauro. Dalla luna piena della copertina fino all’eclissi totale, impresse entrambe anche sul vinile stesso: un picture disc con un lato dark (Black Moon) e uno light (White Moon). Ad impreziosire il tutto, una lettera con il testo di C’est la vie baciata con rossetto rosso da Achille Lauro e un QR code per ricevere contenuti esclusivi e personalizzati dall’artista.

La riedizione dell’album contiene i brani già presenti nella tracklist del disco e gli ultimi successi del 2020: “Me Ne frego”, che ha consacrato definitivamente il successo dell’artista grazie alle sue live performance Glamour uniche al Festival di Sanremo; “Maledetto Lunedì”, singolo ElectroPop poetico e decadente dei due produttori romani Frenetik&Orang3; la struggente ballad “16 Marzo”, che a pochissimi dall’uscita mesi è certificata Disco di Platino e conta ormai più di 30 milioni di ascolti sulle diverse piattaforme; “Bam Bam Twist”, tormentone estivo che rievoca il ballo piu sexy e provocante della storia, per mesi in vetta alle classifiche radiofoniche e anch’esso certificato Disco di Platino. 1969 – Achille Idol Rebirt contiene inoltre una riedizione dell’immortale “C’est La Vie”, magistralmente reinterpretata dalla regina del cantautorato italiano Fiorella Mannoia, e la sconvolgente “Maleducata”, soundtrack ufficiale della famosa serie Baby 3 trasmessa in 190 paesi del mondo.

Achille Lauro sarà inoltre ospite al finissage del Lovers Film Festival, il festival del cinema LGBTQI a Torino, in occasione dell’evento speciale per la proiezione del film Douze Points, domenica 25 ottobre alle 20.15 al Cinema Massimo (Sala Cabiria). Durante la serata di chiusura, Lauro dialogherà sul tema della mascolinità tossica con Vladimir Luxuria e Alessandro Zan: una conversazione “maleducata” su quell’insieme di idee e atteggiamenti che sostengono il culto dell’uomo alfa che vive i suoi rapporti senza paure, emozioni, ma con violenza e sessualità aggressiva e per cui il “femminile” è sinonimo di debolezza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...