Giovedì 29 ottobre, su Sky e NOW TV, iniziano i Live di X Factor 2020. Le dichiarazioni dei giudici. Ghali ospite del primo live in cui i dodici talenti presenteranno i loro inediti

Da giovedì 29 ottobre, su Sky e NOW TV, iniziano i Live di X Factor 2020. Dopo le sei puntate di selezioni, lo show di Sky prodotto da Fremantle apre la gara live con una struttura che mette la musica al centro di tutto: come già successo nel corso di Audition, Bootcamp e Last Call, fasi durante le quali i ragazzi si sono esibiti in un’atmosfera più intima ma anche più potente, non su un palco ma allo stesso livello dei giudici, anche nelle sette puntate in diretta dalla nuovissima Sky Wifi Arena, le esibizioni dei cantanti in gara saranno il fulcro dell’intero racconto.

Nel corso della conferenza stampa in streaming Nils Hartmann, Direttore Produzioni Originali Sky Italia, ha dichiarato:È sempre emozionante questo momento dei live e questa volta lo è ancora di più. È stato un percorso non facile, anche perchè non avevamo il pubblico e questo ci ha portati ad un discorso più intimo. Mai come quest’anno abbiamo inediti di qualità. Ci sarà un pubblico di figuranti, che dovranno passare un test su entusiasmo e conoscenza musicale. Lo studio verrà ribaltato per la finale e sarà lo stesso da cui vanno in onda le altre puntate“.

Eliana Guerra, curatrice dello show, ha raccontato quali modifiche sono state necessarie effettuare in un momento come quello che stiamo vivendo:Non è facile produrre questo programma nella situazione attuale, grazie quindi a tutto il team di produzione di Freemantle. Abbiamo dovuto cambiare molto negli ultimi dieci giorni, rivoluzionando completamente una serie di cose. Pur avendo ottemperato, giudici e ragazzi, ad un protocollo di quarantena ed essendoci sottoposti a tamponi e test sierologici abbiamo deciso di rinunciare al loft e di lavorare sulle squadre in maniera verticale. I ragazzi vivono singolarmente in residence e tutte le loro attività sono schedulate per rispettare in maniera migliore i protocolli di sicurezza“.

Nel corso dei Live i giudici EMMA, HELL RATON, MANUEL AGNELLI, MIKA, accompagneranno le categorie in cui sono divisi i 12 nuovi artisti in gara, rispettivamente Under Uomini, Under Donne, Gruppi e Over.

La parola è quindi passata ai giudici:

Manuel Agnelli: Partire con gli inediti è una piccola rivoluzione e ho accettato di far parte di X Factor anche per questo. Io vado controcorrente e sono a favore delle cover, non è solo un esercizio di stile o karaoke. X Factor diventa anche un megafono per la musica italiana, devo dire che anche come formula è diversa, chi uscirà nella quarta puntata avrà fatto più inediti di chi è uscito in finale gli altri anni. La gara fa parte di un percorso di crescita per i ragazzi, è una sfida. Sui decreti dobbiamo essere molto delicati, bisogna capire bene le ragioni per le chiusure che purtroppo dobbiamo subire, ma il nostro scopo è anche ricordare che c’è una categoria di lavoratori che rimangono a casa e che non devono essere dimenticati ma aiutati come tutti gli altri professionisti. Per quanto riguarda la mia squadra ho fatto una scelta di qualità e talento, che dipende anche dal tempo che abbiamo per far crescere i ragazzi. Hanno personalità particolari e rappresentano quello che succede ora nel mondo musicale e credo che potrò fare un percorso sia di riferimenti particolari che di esperimenti estremi“. 

Emma: “Mi sono approcciata a X Factor con la pancia, con la testa, cercando di essere attenta il più possibile. Quando si affronta un talent c’è un cambiamento positivo e anch’io mi sento cambiata. E’ stata una bella esperienza. Abbiamo messo tutti il nostro peso umano e artistico. La vittoria sarà fare in modo che tutti questi ragazzi lascino un segno e abbiano una strada lunghissima da percorrere dopo X Factor. Riguardo l’esclusione di Roccuzzo dai tre talenti scelti per i Live io sono responsabile di quello che dico e non di quello che capiscono gli altri o di chi  sceglie di strumentalizzare le cose. Sono stati esclusi tanti ragazzi che mi avevano emozionato, ma in questo programma abbiamo un mese e mezzo per lavorare con loro e abbiamo tre posti a disposizione nel nostro team. Ho scelto tre ragazzi completamente diversi sia come personalità che artisticamente, hanno tanto da raccontare, ogni giorno scopro cose nuove di loro. Hanno tutti e tre un’idea precisa di quello che vogliono fare ed è bello lavorare con loro in studio perchè è una sfida e una scoperta e poi sono giovanissimi e mi fanno scattare anche un senso di protezione. Io sono dalla loro parte, cerco di essere super presente per lavorare al meglio sulla preparazione dei brani ma sono loro che salgono sul palco, che devono esprimere chi sono e inseguire il loro sogno nel rispetto degli altri perchè sono 12 concorrenti di qualità altissima. Stiamo lavorando molto sulla loro personalità per trasferire quello che hanno dentro nelle loro canzoni“. 

Mika:Siamo in una gara e questo è il momento in cui invece di parlare dobbiamo anche difendere i nostri ragazzi e le nostre scelte, per questo cambia tutto. Devo dire che siamo molto coscienti che stiamo arrivando ad un live in un format che ha avuto delle evoluzioni, in una delle settimane più difficili per l’Italia e l’Europa a causa della pandemia. So che dobbiamo ricordarci di quello che mettiamo in gara, non mettiamo il nostro ego, dobbiamo essere sinceri e difendere la musica che i nostri talenti stanno facendo e portarla nelle case di tutti. Siamo una squadra molto colorata, con una visione alternativa di cosa può essere la musica pop, di contaminazione di generi. In ogni talento c’è una confluenza di culture, ispirazioni artistiche e questo è quello che mi piace nella musica, questa libertà di mischiare è una ricchezza totale. Quello che devono raggiungere tutti i miei ragazzi è la trasmissione di emozioni“. 

Hell Raton:Io sono qui come novità, scendo in campo con il mestiere, sarà una vittoria per tutti i giudici se la musica continuerà a parlare dopo che sarà finito X Factor. Il messaggio che stiamo trasmettendo è che la musica non si ferma. Io sono entrato in questo programma proprio con questo scopo. Lascio molta libertà alle ragazze di lavorare sul pezzo e ogni volta che sento il risultato mi viene la pelle d’oca. Il rap mi ha formato, è stato importante per la mia carriera e per il mio modus operandi, io sto lavorando con artisti, quindi cambia soltanto il genere musicale ma le regole sono le stesse. Provo ad applicare quello che ho imparato in questi dieci anni di discografia, per ora ha funzionato bene, le ragazze mi hanno sorpreso, sono entrate in una famiglia composta principalmente da produttori che lavorano sull’urban. In generale mi piace contaminare e scoprire nuovi generi musicali. La notte prima delle last call non ho dormito, insieme a Slait per scegliere i tre talenti. Piano piano sono state le stesse ragazze a dare degli input e a indicarci il percorso da seguire“.

Con loro c’è ALESSANDRO CATTELAN, che riprende la guida di X Factor dopo aver affiancato i giudici, in particolare nella fase dei Bootcamp, nei commenti e nei pareri alle esibizioni dei ragazzi:Ci siamo divertiti durante la fase di casting a ritrovarci su quel divano e commentare la gara. Sono uscite tante cose, alcune non sono state mandate in onda perchè non erano trasmettibili (scherza)“.

Proprio in continuità con quando visto finora, nel corso della prima puntata dei Live i 12 concorrenti ufficialmente in gara si faranno conoscere proponendo solo i loro inediti, brani originali che sono manifesto del loro progetto artistico e che poi troveranno spazio dal giorno dopo, venerdì 30, nell’album X FACTOR MIXTAPE 2020 (Sony Music Italy).

Ospite nel primo Live sarà Ghali, uno degli artisti italiani più stimati a livello interazionale, la cui musica è da sempre veicolo di messaggi sociali pieni di significato. A #XF2020 presenterà Barcellona, brano estratto dal suo nuovo album multiplatino “DNA”. Barcellona, brano diretto e intimo, è un elogio alla tenerezza; un modo per dire di non aver paura delle cose che rendono fragili. 

New entry di quest’anno Laccio e Shake, esponenti del Modulo Project, community artistica che si è distinta negli anni per il successo riscontrato nel mondo dello spettacolo e dell’entertainment:Ci sarà un palco nuovo a 360° per raccontare in maniera diversa lo show in un periodo storico particolare come quello che stiamo vivendo“.

Tornano quest’anno anche i due appuntamenti che accompagnano, da tradizione, i Live: l’Hot Factor, condotto da Daniela Collu che guiderà i commenti a caldo un secondo dopo la fine dello show di prima serata:Faremo una chiacchierata a fine puntata con i commenti a caldo dei giudici sulle esibizioni dei talenti. Li abbiamo visti molto affiatati ma sappiamo che nei live gli animi si scaldano“.

E’ già invece in onda il Daily, il racconto giorno per giorno del lavoro di ogni concorrente e dei giudici, dall’assegnazione alle prove all’esibizione in diretta, ma anche le immagini della loro quotidianità raccolte in prima persona attraverso i propri smartphone.

Sui social, nelle puntate delle selezioni si è registrato un ottimo sentiment sulla giuria, giudicata affiatatissima e coinvolgente, in grado di sospingere la conversazione attorno a X Factor 2020 risultato ogni settimana primo contenuto della giornata per numero d’interazioni (eventi sportivi esclusi), dominando i Trending Topic Italiani ed entrando spesso in quelli Worldwide, raccogliendo sui 6 episodi un totale di ben 2.436.000 interazioni 

I Live Show di X Factor 2020 saranno ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno, sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW TV; il mercoledì successivo al primo on air, saranno poi proposti in prima serata su TV8.

LE SQUADRE E I CONCORRENTI

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sette serate di grande musica live per scegliere il vincitore dell’edizione 2020 di X Factor. Un percorso nel quale ogni giudice sarà come di consueto affiancato da un producer: insieme ogni settimana sceglieranno e assegneranno i brani ai ragazzi in gara, prepareranno con loro le performance in sala prove e le affineranno per arrivare al Live del giovedì sera.

Le 12 proposte musicali in gara sono:

– il trapper con la faccia da duro ma dal cuore tenero Blind, 20enne perugino cresciuto nel quartiere popolare di Ponte San Giovanni a cui è molto legato, che ha “fame” di imparare, crescere e  arrivare; il livornese ma di casa a Londra Blue Phelix, 22enne dall’immagine gender fluid assai popolare su TikTok, polistrumentista di cui i giudici hanno apprezzato sin da subito coraggio e talento; lo studente 18enne di Casalecchio di Reno (Bologna) Santi, ragazzo acqua e sapone, molto legato alla sua famiglia, suona chitarra, sassofono, pianoforte, batteria e basso, è figlio del nuovo cantautorato indie pop: loro tre compongono la squadra degli Under Uomini guidati da Emma, che avrà in squadra come producer Frenetik & Orange;

– Casadilego, 17enne di Teramo che studia pianoforte classico e suona anche la chitarra e che alle Audition aveva fatto commuovere Manuel Agnelli con un pezzo di Joni Mithcell; cmqmartina, 21enne di Monza che finora si è fatta apprezzare con cover di Domenico Modugno e Jovanotti ma anche con un suo inedito che i giudici hanno valutato subito come una hit; MYDRAMA, 22enne della provincia di Cremona dall’immagine e dal carattere molto forti il cui nome fa riferimento ad alcuni “drammi” sentimentali che ha vissuto in passato: a loro tre il compito di portare in alto la bandiera delle Under Donne di Hell Raton, che ha scelto di lavorare con il produttore Ignazio Slait Pisano;

– i Little Pieces of Marmelade un duo della provincia di Ancona formato da Daniele, insegnante di chitarra (batterista, voce principale, 25 anni); e Francesco, sound engineer (chitarra e il sinth, seconda voce, 24); i Manitoba, duo formato da Filippo (chitarra e basso, seconda voce, 29 anni) e Giorgia (voce e drum machine, 26), entrambi della provincia di Firenze, che fanno indie rock con sonorità elettroniche; i Melancholia, trio di Foligno, Perugia, formato da Benedetta (voce, 22 anni), Fabio (tastiere, 24) e Filippo (chitarra, 23), forte identità musicale, sul palco sono un mix di energia ed espressività: sono i 3 Gruppi di questa edizione che, capeggiati da Manuel Agnelli, avranno in squadra Rodrigo D’Erasmo come loro producer;

– Eda Marì, 25enne di San Lucido (Cosenza), gestisce una scuola di danza insieme a sua madre, finora si è esibita, tra l’altro, con due applauditissimi inediti; N.A.I.P., 29 anni, nato a Lamezia Terme ma bolognese di adozione, si è fatto notare con scrittura e stile ironici e assai particolare, suona chitarra, batteria, synth, pianoforte e loop station; Vergo, 29enne nato a Palermo ma trasferitosi a Milano dove di giorno fa il portinaio e di notte il producer, look carismatico e mosse curate e accattivanti: sono loro tre, infine, i componenti della squadra degli Over di Mika, che ha scelto la consulenza di Taketo Gohara.

X FACTOR MIXTAPE 2020:

l’album con i brani originali dei 12 concorrenti

Sin dalle battute iniziali, quest’anno X Factor ha lasciato ampio spazio ai pezzi originali composti dai ragazzi. In continuità con questo, già nel corso della prima puntata dei Live, giovedì 29 ottobre, i 12 concorrenti ufficialmente in gara proporranno i loro brani originali, che poi troveranno spazio dal giorno dopo, venerdì 30 ottobre, nell’album X FACTOR MIXTAPE 2020 (Sony Music Italy). Un progetto alla scoperta di nuovi orizzonti musicali, già disponibile in pre-save al link https://forms.sonymusicfans.com/campaign/xfactor-mixtape/.

LACCIO E SHAKE:

il nuovo team creativo dei Live Show

Novità nel team creativo dei Live Show: per costruire uno spettacolo musicale e televisivo unico, quest’anno arrivano Laccio e Shake, esponenti del Modulo Project, un duo creativo trasversale, due esploratori costantemente alla prova, spiriti creativi versatili in cui si uniscono talento artistico e competenza tecnica, che nel 2009 hanno fondato la “Modulo Academy” della quale sono ancora oggi direttori.

Dall’ideazione, alla progettazione, fino alla messa in scena, Laccio e Shake curano, stimano e realizzano prodotti che strizzano l’occhio all’avanguardia visual, in continua tensione verso una nuova e sofisticata estetica, fortificata dalla raffinatezza del dettaglio tecnico.

Al secolo Emanuele Cristofoli e Fabio Bernardini, il primo ha lavorato prima come ballerino, poi coreografo e direttore artistico, quindi a progetti legati al cinema, alla musica, alla pubblicità e alla moda, al fianco di Paolo Sorrentino e Gabriele Muccino e di grandi brand della moda e non solo, quindi ha intrapreso un percorso di ricerca coreografica legata a danzatori uomini dove sperimenta e crea con l’obiettivo di portare in scena un linguaggio nuovo ed esclusivo più vicino al mondo del teatro, ambito dove trova la sua massima espressione artistica; il secondo, dopo una carriera nel mondo della danza ballando al fianco di grandi personaggi della musica e dello spettacolo come Tiziano Ferro, Wll.i.am, David Guetta, Bob Sinclair, Coolio, ha fondato una sua casa di produzione, la “Plastik Dreamer Urban Filmmaking Crew”: il suo talento e la sua passione si uniscono negli sport estremi legati agli action movie creando così contenuti per grandissimi brand internazionali. 

L’APP X FACTOR 2020

L’App comprenderà le seguenti sezioni: HOME: sezione con i contenuti editoriali; XF CLAP con l’applausometro; PROTAGONISTI: dedicata a giudici e concorrenti; VOTA: per votare il proprio preferito. 

I 5 CANALI DI VOTO DI X FACTOR

Il voto durante i Live sarà disponibile tramite i seguenti canali in modo totalmente GRATUITO:

  • WEB: accedendo al sito xfactor.sky.it da desktop o da mobile, loggandosi con il proprio Sky ID oppure registrandosi.
  • Twitter: inviando un messaggio diretto verso l’account Twitter  “@XFactor_Italia”
  • App XF 2020: scaricando gratis l’App X Factor 2020 da Apple Store o, per i dispositivi Android, da Google Play e accedendo alla sezione di voto. Per procedere al voto è necessario fare login con Sky ID o Facebook o Twitter
  • Smartwatch: per accedere al voto è necessario fare login dall’App X Factor 2020 con Sky ID o Facebook o Twitter
  • Decoder Sky: canale interattivo/Tasto verde (solo per STBs connessi a Internet) e Sky Q

DAILY E HOT FACTOR

Tornano i due appuntamenti che come sempre accompagnano i Live:

– Hot Factor, sarà condotto da Daniela Collu che guiderà i commenti a caldo un secondo dopo la fine dello show di prima serata;

– Daily, già in onda da dopo la puntata delle Last Call, che racconta gli eventi che scandiscono la vita dei ragazzi tra un giovedì e l’altro. Le loro storie saranno al centro di tutto, sfruttando sempre più i contenuti prodotti attraverso i loro smartphone. Il Loft sarà un ambiente del programma dove si fa musica, si lavora e si incontrano i giudici. Il racconto sarà verticale e approfondito sulla preparazione delle puntate live e andrà in profondità sul punto di vista dei ragazzi, anche grazie all’utilizzo di auto-racconti in modalità video-diario e/o mobile. Gli appuntamenti ricorrenti saranno il brief e le prove in sala, quando ogni giudice incontrerà i propri ragazzi e dopo aver fatto il punto sulla puntata precedente e su come lavorare al nuovo brano, insieme si recheranno direttamente in sala prova per iniziare a costruire, attraverso un lavoro ‘vero’, il brano del giovedì. Nella puntata del giovedì vedremo le prove in studio delle categorie e il venerdì sarà in onda la consueta riduzione della puntata live del giorno precedente.

di Francesca Monti

credit foto ufficio stampa Sky

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...