La saga di Harry Potter sbarca su Canale 5

Dopo lo straordinario successo della maratona andata in onda a marzo, la saga di Harry Potter sbarca su Canale 5. A partire da giovedì 12 novembre, infatti, in prima serata e per 8 settimane, la rete ammiraglia Mediaset ospiterà le avventure del maghetto più famoso al mondo partendo, ovviamente, dal primo capitolo della saga: “Harry Potter e la pietra filosofale”.

Nato dalla penna della scrittrice inglese J.K. Rowling, Harry Potter si è subito affermato come caso editoriale internazionale, balzando in testa alle classifiche dei libri più venduti in tutto il mondo. Ma il successo di Harry Potter non è confinato solo al mondo letterario: nel 1999 la Warner Bros ha acquisito i diritti cinematografici della saga, sfornando 8 film che hanno fatto sognare grandi e piccini, riscuotendo, film dopo film, un grandissimo successo di pubblico e critica. Basti pensare che è la terza saga con il maggior incasso di tutti i tempi: ben 7.7 miliardi di dollari.

Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint devono il loro successo proprio alla saga kolossal. I tre attori sono cresciuti insieme ai loro personaggi: Harry Potter, Hermione Granger e Ron Weasly.
Ogni film racconta le avventure di Harry e dei suoi amici all’interno della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, diretta da Albus Silente. I giovani maghi dovranno districarsi tra incantesimi, pozioni e tutte quelle dinamiche interpersonali che caratterizzano la vita dei ragazzi. Ma Harry non è un adolescente “normale”: è il “Ragazzo che è sopravvissuto”, il bambino che, appena nato, è riuscito a sconfiggere Lord Voldemort, il più grande mago oscuro mai esistito. E così Harry, insieme ai due fedeli amici, dovrà confrontarsi anche con il ritorno del suo più temibile nemico, Colui-che-non-deve-essere-nominato.

HARRY POTTER E LA PIETRA FILOSOFALE – CURIOSITÀ

Daniel Radcliffe è stato l’ultimo dei tre protagonisti a essere scelto e confermato nel cast. Si dice che questo fosse dovuto alla reticenza dei genitori dell’attore, spaventati che il successo del film potesse creare problemi all’infanzia del figlio.

Rupert Grint ottenne la parte di Ron Weasley grazie ad un’audizione molto particolare. Come racconta lui stesso, inviò il suo provino in cassetta dove è vestito da un’insegnante donna di teatro che fa un pezzo rap in cui racconta quanto vuole la parte di Ron.

J.K. Rowling parlò per la prima volta con Emma Watson al telefono. Se ne innamorò così tanto che quando la conobbe di persona e scoprì che era molto più carina di come avesse immaginato Hermione, decise che non importava.

J.K. Rowling ci teneva che tutto ciò che riguardasse la produzione – dagli attori alla troupe – fosse inglese. Questo vale anche per le location, tutte interamente britanniche. La Cattedrale di Canterbury, però, rifiutò di lasciar girare alcune scene del film per paura che i “temi pagani” del film potessero indispettire i fedeli che pregavano nella Cattedrale.
Nel 2011 Robin Williams raccontò di aver provato ad ottenere la parte di Hagrid nel film, in quanto grande fan di Harry Potter, ma fu impossibile proprio a causa del divieto di assumere attori non inglesi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...