Intervista con il cantautore Mauro Tummolo che ci presenta “L’inverno dentro”: “E’ una canzone dedicata a tutti coloro che nella vita hanno un sogno e che vorrebbero essere d’aiuto al prossimo”

“L’inverno dentro” è il nuovo singolo del cantautore Mauro Tummolo in uscita il 15 dicembre in tutti i digital stores per Bit & Sound Music.

Un brano intenso che l’artista vuole dedicare a chi, anche solo per un attimo, si sente solo e racconta di un mondo paralizzato dalla pandemia, dalla solitudine che proviamo a combattere per via delle distanze, di un sogno in cui immaginiamo di riprendere la vita dal punto esatto dove l’abbiamo interrotta. La neve è il simbolo per eccellenza della purificazione e dell’inverno, ma anche della gioia e della pace, pronta a darci sollievo ed ad abbracciarci.

COPERTINAMAU

Mauro, il 15 dicembre esce il tuo nuovo singolo “L’inverno dentro”. Ci racconti com’è nato?

“‘’L’inverno dentro’’ nasce nel pomeriggio di qualche settimana fa. Ero nel mio studio e pensavo al periodo di questa maldetta pandemia ma soprattutto al Natale che sta arrivando. Immaginavo mentre scrivevo una porta che si apriva e dentro c’erano persone che avevano un disperato bisogno d’affetto, di calore e d’amore. E da lì è partita l’idea. E poi grazie al mio autore Andrea Sandri e a Giuseppe Citarelli abbiamo confezionato il brano. La produzione è stata realizzata da Fabrizio Frangione. L’etichetta discografica è la Bit & Sound Music di Tino Coppola”.

A chi è dedicato questo brano?

“A tutti coloro che nella vita hanno un sogno. A tutti coloro che nella vita vorrebbero essere d’aiuto al prossimo. A tutte le persone che hanno seriamente bisogno di noi. A chi davvero ha il coraggio di fare da scudo a tutte quelle avversità che la vita presenti. A tutti coloro che vorrebbero avere la nostra stessa fortuna”.

In questi mesi tutto si è fermato a causa della pandemia: cosa ti è mancato di più?

Mi è mancato il contatto con la gente soprattutto ma sono e resto fiducioso perché quando tutto ripartirà sarà come rinascere. Basta crederci e riprendere le nostre abitudini con un nuovo credo, nel rispetto del popolo e del nostro pianeta. Dobbiamo imparare ad avere più rispetto di noi stessi, degli altri e di tutto quello che ci circonda”.

A che punto è la lavorazione del nuovo disco?

“Siamo ormai in dirittura d’arrivo e a gennaio – febbraio 2021 sarà vostro. E’ un disco travagliato per vari motivi e per questo il risultato è ancora più soddisfacente. Col mio staff e il producer Walter Babbini stiamo facendo davvero un gran lavoro. Non vedo l’ora di poter viaggiare tra Roma e Milano per la presentazione dell’album. Sarà un bellissimo viaggio perché come si dice “la musica accomuna e unisce”. Sarà anche l’occasione per riabbracciare tanti miei amici nonché colleghi musicisti”.

Cosa ti auguri per il 2021?

“Mi auguro che regni la pace e la serenità tra tutti, che si torni a calcare palchi e fare tanti spettacoli dal vivo. Manca troppo il live e non solo a me. Mi auguro che tutti possano riprendere le proprie attività lavorative e che ognuno di noi sia sempre consapevole delle proprie azioni. E per ultimo, anzi per primo, che tutti acquistino il mio disco (ride)”.

di Francesca Monti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...