Il viaggio di “Lineabianca”, in onda giovedì 24 dicembre alle 14.00 su Rai1, con Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi, fa tappa a San Martino di Castrozza – Passo Rolle

Calde atmosfere natalizie per la Vigilia di Natale: il viaggio di “Lineabianca”, in onda giovedì 24 dicembre alle 14.00 su Rai1, con Massimiliano Ossini e Giulia Capocchi, fa tappa a San Martino di Castrozza – Passo Rolle, nell’alta valle del Primiero, nel Trentino orientale. Si parte da quota 2.939 metri sul livello del mare, Cima Fradusta, nella cornice delle maestose Pale di San Martino, in compagnia della guida alpina Lino Zani. In sommario, inoltre, la raccolta dei frutti della terra, il buon cibo a chilometro “0”, le ricette della tradizione, la gestione dell’orto grazie ai preziosi consigli del vicino, un’accoglienza semplice e genuina in un contesto naturale spettacolare: con Linda e Matteo, in Val Vanoi, il coraggio di cambiare e la proposta di un “turismo sostenibile”. 
Impianti che vanno ad energia rinnovabile al 100%, un sistema di innevamento artificiale totalmente privo di qualsiasi additivo, uno skipass completamente biodegradabile, ingegnose novità tecnologiche, specifiche dell’inverno, per contenere la pandemia: a Passo Rolle, la sostenibilità del comprensorio sciistico di San Martino di Castrozza.
Da Milano ai boschi di Canal San Bovo: lungo le rive del lago Calaita, in passeggiata con i lama, pietra dopo pietra, la realizzazione del sogno di Clelia e, con il Direttore del Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino, la corretta gestione del territorio e la tutela dell’ambiente, un binomio inscindibile.
Quattordici milioni di alberi abbattuti, 2,9 miliardi di euro i danni economici quantificati: a poco più di due anni dalla “Vaia”, la tempesta perfetta che ha devastato intere aree boschive nelle valli alpine di Lombardia, Trentino, Veneto e Friuli, un interessante focus sulle attività di recupero e sullo stato di salute delle foreste delle Alpi Orientali.
Una sedia posizionata negli angoli più suggestivi del paese, un campanello pronto ad essere suonato, una persona che si mette a disposizione per rispondere alle domande o semplicemente dare un’informazione: a Mezzano, il progetto della “Sedia Rossa”, eloquente esempio di come si riescono a valorizzare le cose più semplici e a condividerle con i turisti, sempre più alla ricerca di esperienze, emozioni ed autenticità.

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...