Cortina 2021: analisi dei favoriti dello slalom speciale maschile

Cala il sipario sui Mondiali di Sci Alpino di Cortina 2021. Il consueto appuntamento finale è con lo slalom speciale maschile, disciplina che quest’anno è davvero molto incerta.

Nelle prove finora disputate in Coppa del Mondo non c’è stato un vero e proprio padrone assoluto, ma tanti buoni atleti che si sono divisi il podio e il bottino pieno.

Difenderanno i colori della Nazionale Italiana Alex Vinatzer, Manfred Moelgg, Stefano Gross e Giuliano Razzoli.

Le nostre speranze sono riposte soprattutto sul ventunenne già capace di salire due volte sul podio, ma che nell’ultima parte della stagione ha dimostrato una strana involuzione tecnica e soprattutto di risultati.

CORTINA 2021 – ANALISI DEI FAVORITI DELLO SLALOM SPECIALE MASCHILE

Marco Schwarz ***** (5)

L’austriaco arriva al suo appuntamento clou con già due medaglie al collo. L’oro in combinata e soprattutto il bronzo in gigante gli hanno dato forza e una spinta per affrontare lo slalom speciale senza troppa pressione, anche perchè i risultati in stagione sono dalla sua parte e l’atleta ha buone possibilità di portare a casa la Coppa del Mondo di specialità.

Clement Noel **** (4)

Il francesino ha iniziato la stagione con qualche difficoltà anche a livello fisico, anche se nelle ultime prove ha mostrato segni di miglioramento. Il talento non gli manca e nonostante la giovane età ha dimostrato di saper gestire la pressione. La gara sul pendio dolomitico è più che adatta alle sue caratteristiche.

Ramon Zenhaeusern **** (4)

Lo spilungone svizzero non ha ancora conquistato una medaglia individuale ai Mondiali, ma l’argento conquistato alle Olimpiadi di Pyeongchang 2018 dimostrano la sua capacità di essere pronto anche quando contano soltanto le prime tre posizioni. Ha aperto la stagione conquistando il pettorale rosso nella gara dell’Alta Badia e il rendimento è stato costante. Motivo per cui merita fiducia.

Henrik Kristoffersen **** (4)

In stagione ha alternato due vittorie a pochissime altre buone prestazioni tra i rapid gates. Un’annata di transizione per il talento norvegese che dimostra tutti i suoi limiti caratteriali, anche se tecnicamente è uno dei più fotti atleti degli ultimi decenni. Deve ritrovare la sciata e la fiducia e una medaglia mondiale potrebbe dargli una spinta per il finale di stagione.

Alexis Pinturault *** (3)

La medaglia d’oro in gigante sfumata nella seconda manche lo ha sicuramente destabilizzato, ma Alexis, che corre dritto verso la sua prima Coppa del Mondo generale, nelle ultime prove di slalom ha dimostrato di essere super competitivo anche tra le porte strette.

Sebastain Foss-Solevaag *** (3)

Il norvegese ha ottenuto in stagione la prima vittoria nel circuito. Un risultato ottimo unito ad altre prestazioni solide. Nelle ultime gare non è stato perfetto, ma sicuramente ha avuto tutto il tempo per recuperare energie fisiche e mentali.

Manuel Feller ** (2)

L’austriaco ha iniziato la stagione con alcuni risultati fulminanti, ma poi è andato via via calando. Sono passate tre settimane dall’ultima gara in Coppa del Mondo, mentre nel gigante iridato non è parso troppo brillante. Ma ha la stoffa del campione che può far emergere in una gara secca.

Linus Strasser * (1)

Il tedesco in stagione ha vinto la sua prima gara in slalom speciale in Coppa del Mondo e ha abituato il pubblico a belle rimonte nelle seconde manches. Le condizioni della pista potrebbero, infatti, favorire anche chi non si piazzerà nelle primissime posizioni dopo la prima run. Lui partirà con il numero 15 e nella prima discesa dovrà limitare i danni per dare tutto nella seconda.

Alex Vinatzer * (1)

Il grande talento che allo stesso tempo è un’incognita. Alex dopo le prime due gare stagionali dove ha dimostrato una notevole solidità e una sciata aggressiva, nelle ultime gare è stato davvero deludente. Ha più volte dichiarato di aver capito il problema delle prove di gennaio e che ci avrebbe lavorato nelle tre settimane prima della run iridata. Partirà con il 17 e ha le carte in regola per fare bene, a patto che ritrovi lo smalto delle prime gare.

di Simone Zamignan

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...