L’attrice Anna Marcello protagonista del film “Credo in un solo padre” in streaming su Chili

E’ uscito su Chili il film “Credo in un solo padre” di Luca Guardabascio, che vede tra i protagonisti l’attrice Anna Marcello. Il film, basato su fatti realmente accaduti, vuole essere un grido di denuncia contro la violenza di genere.

Anna Marcello interpreta Maria, moglie di Gerardo (Giordano Petri) e madre di Rocco e Carmela. Da sempre cresciuta con gli amati nonni e molto innamorata di suo marito, dopo essersi sposata, entra in casa di Giuseppe (Massimo Bonetti), padre di Gerardo e classico padre padrone. Maria diventa improvvisamente una donna in gabbia, abusata fisicamente e moralmente da Giuseppe che diventa un terribile orco. Da qui nasce il titolo del film “Credo in un solo padre”, una preghiera disperata fatta da una donna per scongiurare l’ennesima violenza di un carnefice cercando, però, sempre di proteggere i suoi figli.

Numerosi gli impegni futuri di Anna Marcello, tra questi il debutto alla regia di un cortometraggio dal titolo “Lockdownlove.it”, che dirige e interpreta assieme ad Anna Elena Pepe, Paolo Gasparini, Vincenzo Bocciarelli, Alessandro Bernardini, Elisabetta Pellini e Livia Lupatelli. Una dark comedy irriverente e divertente dal sapore amaro e con un forte contenuto sociale che porta allo scoperto numerosi meccanismi “malsani” che condizionano i rapporti di coppia di oggi. Il tutto ambientato, come dice il titolo, durante lo scorso lockdown.

Queste le parole di Anna Marcello:

“”Credo in un solo padre” tratta una tematica crudele, una delle tante storie che ogni giorno purtroppo ancora accadono. Il mio personaggio, Maria, è una donna che deve lottare contro l’omertà della gente del paese. Immedesimarmi in un ruolo del genere è stata una grande sfida. Toccare corde così sottili, fragili, crudeli e violente non è stata una cosa facile. Ho avuto, infatti il sostegno della psicologa Elena Fattorusso che sul set mi ha aiutato davvero molto.

Sto ultimando il mio primo corto dove non solo recito ma debutto anche dietro la macchina da presa. Il titolo è Lockdownlove.it ed è una commedia amara a metà strada tra la verve umoristica di Woody Allen, la dissacrazione della borghesia di Buñuel e la società cannibale di Ferreri, condita con lo stupore dello smarrimento morettiano”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...