Su Rai3 a “Le Parole della Settimana” ospiti Michela Murgia, Alessio Boni, Guido Maria Brera, Corrado Augias

Sabato 20 marzo Massimo Gramellini condurrà la ventiduesima puntata de “Le Parole della Settimana” in onda alle 20.20 su Rai3. Nel collaudato alternarsi di ospiti noti e non, parteciperanno Michela Murgia autrice del libro “Stai zitta – E altre nove frasi che non vogliamo sentire più” incentrato sull’emancipazione femminile, Alessio Boni autore del libro “Mordere la nebbia” dedicato al figlio Lorenzo e Guido Maria Brera autore del romanzo “Candido”.
Nel corso della puntata sarà ospite anche Corrado Augias che tornerà da domani su Rai3 con la nuova stagione di “Città segrete” e l’immunologa Antonella Viola per gli ultimi aggiornamenti sull’evoluzione della pandemia e della vaccinazione.
In apertura di puntata Roberto Vecchioni, racconterà l’etimologia della parola “primavera”, ormai alle porte, nonché la nascita del concetto di stagioni nel mito greco, per poi continuare in compagnia di Luca Barbarossa la sfida enigmistica con Massimo Gramellini attraverso nuovi rompicapo. Veronica Pivetti sarà protagonista di un monologo semiserio, come nel suo stile, dedicato ai diversi canoni di bellezza nei vari Paesi del Mondo, dimostrato dall’esperimento recentemente diventato virale grazie ad un video in cui 20 esperti grafici ritoccano la foto di una modella adattandola ai canoni estetici dei propri Paesi. Oltre a Saverio Raimondo che tornerà a raccontare l’attualità politica attraverso la stravagante rubrica sugli “oggetti della settimana”, si ritroverà anche il giovane critico d’arte Jacopo Veneziani che ispirandosi alla foto Camilla Moccia, la ristoratrice soggetto di uno scatto emblematico dello sconforto per il nuovo passaggio in zona rossa della regione Lazio, racconterà l’espressione della disperazione nella storia dell’arte. Le Parole della Settimana continuerà a dare spazio anche a storie straordinarie di vita quotidiana, da sempre il motore trainante del programma, raccontate dalla diretta voce di chi le ha vissute in prima persona, cittadini comuni che hanno saputo distinguersi per capacità, generosità o professionalità. Come di consueto in chiusura di puntata la “Buonasera”, il monologo di Massimo Gramellini ispirato dai fatti di cronaca.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...