Banksy Most Wanted è un documentario in onda venerdì 2 aprile su Sky Arte alle 21.15 e in streaming su NOW

Un viaggio alla scoperta dell’artista di strada più famoso al mondo: Banksy. Un nome familiare, dietro il quale si nasconde una moltitudine di storie, opere d’arte, acrobazie, dichiarazioni politiche e identità. Grazie al suo anonimato, per più di 25 anni, le persone hanno potuto rivendicare il suo lavoro, sia legalmente sia emotivamente, e fantasticare su chi si nasconde dietro questo nome.

Banksy Most Wanted è un documentario in onda venerdì 2 aprile su Sky Arte (canali 120 e 400) alle 21.15 e in streaming su NOW, che disegna un ritratto approfondito di questo Robin Hood sconosciuto. Dall’asta da Sotheby’s del 2018, dove l’opera “Girl with Balloon” sì è autodistrutta dopo essere stata battuta per 1.4 milioni di dollari, alla ricerca della sua identità. Il film è un’indagine che rivela le sfaccettature dell’artista e le sue opinioni politiche, il suo impegno e coraggio per le cause ambientali e per i rifugiati politici, i suoi legami con la scena musicale e il suo lato imprenditoriale. Attraverso le testimonianze di chi conosce l’artista e ha lavorato con lui, ma anche di chi lo sfrutta, gli dà la caccia, lo rivendica, Banksy Most Wanted mette anche in discussione il mondo dell’arte e il rapporto con l’identità nella società attuale ponendo allo spettatore un quesito: abbiamo davvero bisogno di conoscere il nome dell’artista per apprezzarne l’opera d’arte?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...