MR. RAIN: è online il video di “METEORITI”

È online il video di “METEORITI”, il brano di Mr. Rain che conta oltre 2,8 milioni di stream totali, protagonista di uno dei trend più condivisi su TikTok, contenuto nel suo ultimo album “Petrichor”, uscito lo scorso 12 febbraio.

Per la regia di Enea Colombi e da un’idea di Mr. Rain, il videoclip è stato girato in una location suggestiva e costruito sul dualismo cromatico tra Bianco e Nero, un viaggio tra paesaggi in forte contrasto fra loro, tra architetture naturali e artificiali in cui l’artista si ritrova solo ed intrappolato.

“METEORITI” è una canzone d’amore, un amore che non finisce. È dedicata alla persona che si considera la più importante per la propria vita. Può essere un fidanzato, una compagna, un fratello, chiunque a cui diresti: «A prescindere da quel che succederà, non basterà una sola vita insieme. Rimarremo legati per sempre come due satelliti che in traiettorie parallele non si incontrano mai e stanno lì nello stesso universo e in ogni universo possibile». Un verso per tutti: «Tu sai chi siamo chi sono e com’ero l’unica persona che mi guarda e mi legge il pensiero».

Con “Petrichor”, Mr. Rain si dimostra l’artista fuori dal coro, sempre capace di descrivere all’interno delle sue canzoni la parte più sensibile di sé stesso, con particolare attenzione alle parole, che riescono a raggiungere la parte più sensibile del pubblico.

La parola “Petrichor” significa letteralmente “profumo della pioggia”.  La scelta non è casuale per l’Artista, in quanto Mr. Rain scrive, compone, ed è ispirato solo quando piove e riesce a sentire il profumo della pioggia. È anche un fil rouge dell’album, che ricama ed accompagna tutte le canzoni, come fossero la colonna sonora di un suo film.

“Petrichor” nelle sue 10 tracce contiene, oltre alla hit “Fiori di Chernobyl” (certificata Doppio Platino) e a “9.3” (certificata Oro), anche il singolo “Non c’è più musica” con BIRDY, lacantautrice inglese di fama internazionale, e un’altra importante collaborazione internazionale: quella in “Nemico di me stesso” con il rapper Hopsin, il giovane talento americano conosciuto soprattutto per le liriche, i tecnicismi e per l’ottima capacità di auto-produzione di beat.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...