Su Rai1 al via la serie “La Compagnia del Cigno 2”. Anticipazioni

Nuove storie e nuove sfide attendono i sette giovani musicisti del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano che guidati come sempre dall’inflessibile Maestro Marioni (Alessio Boni), tornano su Rai1 nell’attesissimo secondo capitolo della serie “La Compagnia del Cigno”.

Sei prime serate in onda da domenica 11 aprile per raccontare il talento, l’entusiasmo, l’impegno, ma anche l’enorme fatica di crescere di un gruppo di adolescenti, uniti dall’amore per la musica e da un patto di amicizia. Un romanzo di formazione a puntate di Ivan Cotroneo, scritto dal regista insieme a Monica Rametta, che in questa seconda stagione vedrà, tra le molte novità, anche la partecipazione speciale di celebri musicisti italiani e stranieri come Mika, Malika Ayane, Ornella Vanoni e Francesco Gabbani e l’ingresso di un nuovo personaggio interpretato da Mehmet Gunsur, il Maestro Teoman Kayà, ex allievo dello stesso conservatorio Verdi che, spinto da antichi rancori e da sete di vendetta, metterà a dura prova i legami di amicizia, rispetto e lealtà tra i protagonisti. Con Alessio Boni nei panni del maestro Marioni e Anna Valle in quelli di sua moglie Irene, ritroviamo Leonardo Mazzarotto, Fotinì Peluso, Emanuele Misuraca, Hildegard De Stefano, Ario Nikolaus Sgroi, Chiara Pia Aurora.

Nel cast anche Francesco Tozzi, Alessandro Roia, Carlotta Natoli, Francesca Cavallin, Claudia Potenza, Rocco Tanica, Michele Rosiello, Angela Baraldi, Pia Lanciotti e Barbara Chichiarelli. “La Compagnia del Cigno 2” è una produzione Indigo Film in collaborazione con Rai Fiction; la distribuzione internazionale è di Rai Com, l’opera è realizzata con il patrocinio del Comune di Milano.
La prima serie, andata in onda su Rai1 dal gennaio 2019, oltre ad aver ottenuto un grande successo di pubblico, anche tra le fasce più giovani, ha vinto importanti premi e riconoscimenti come quello di “ Senato & Cultura” (“La Rai con La Compagnia del Cigno accresce la conoscenza del patrimonio artistico-culturale italiano attraverso la valorizzazione di giovani talenti e di eccellenze italiane”), il Giffoni Experience Award – Premio per la valorizzazione del mondo dei ragazzi e il Diversity Media Award – Miglior serie italiana.

Nelle nuove puntate ritroveremo i nostri sette giovani musicisti, sempre guidati dall’inflessibile maestro Luca Marioni, ormai sul punto di varcare la soglia del mondo accademico del Conservatorio, mondo dove la competitività si fa più serrata. Ad accelerare i conflitti, l’arrivo di un nuovo maestro, Teoman Kayà, ex allievo dello stesso conservatorio Verdi, vecchio amico di Marioni e di sua moglie Irene, ora direttore d’orchestra di fama mondiale. L’arrivo di Kayà al Conservatorio e la sua collaborazione con Marioni hanno un fine segreto e a pagarne le conseguenze potrebbero essere tutti: Marioni e sua moglie Irene, e i ragazzi, inconsapevolmente spinti gli uni contro gli altri per far sì che si consumi una antica vendetta. Tra i nuovi personaggi di questa seconda stagione, il ruolo dell’antagonista, Teoman Kayà, è affidato a Mehmet Gunsur,
nato a Istanbul e naturalizzato italiano.

Nel primo episodio della prima puntata dal titolo “Il ritorno” sono passati due anni dalla nascita
della Compagnia e i sette ragazzi sono più legati che mai, pronti ad affrontare un momento fondamentale per la loro vita adulta: gli esami di maturità.
La preoccupazione per un difficile momento famigliare rischia però di compromettere l’orale di Barbara, la più brava tra loro. A questo si aggiunge l’emozione per l’arrivo al Conservatorio
di un ex allievo, Teoman Kayà, maestro e violinista di fama internazionale, che avrà l’onore di dirigere l’orchestra preparata con passione e amore negli anni da Luca Marioni. Per Luca e Irene, sua moglie, quello è il ritorno di un amico, in grado però di riaprire vecchie ferite.
Nel secondo episodio dal titolo “Verità nascoste” Irene sente che Luca le sta nascondendo qualcosa sul suo rapporto con Teoman. C’è una frattura profonda che divide i due maestri e che ha origini lontane. I pochi giorni che Teoman trascorre ancora a Milano saranno l’occasione per riportare alla luce una scomoda verità e far capire a Teo che forse il passato non è del tutto superato come sembra. I ragazzi della Compagnia, intanto, sfruttano il poco tempo libero prima del concerto con Kayà per supportare Rosario nella ricerca del suo vero padre. Anche Barbara ripensa al suo passato, ignara che la causa del suo trasferimento a Milano sta per tornare prepotentemente nella sua vita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...