“Il mio nome è la dignità” è il nuovo singolo dei Ghost, in uscita venerdì 16 aprile

“Il mio nome è la dignità” è il nuovo singolo dei Ghost, in uscita venerdì 16 aprile. La band pop rock che conta all’attivo grandi collaborazioni (come quelle con Ornella Vanoni ed Enrico Ruggeri) e importanti riconoscimenti (Wind Music Awards e Premio Lunezia), torna con un brano che porta con sé un valore importante, una denuncia a favore di donne e uomini, troppe volte obbligati a soccombere sotto la violenza sociali.

“La dignità è un valore intrinseco dell’esistenza umana: ogni uomo ha il dovere di rappresentarla nei principi morali e nelle azioni, ma anche il diritto di preservarla in ogni situazione – raccontano i Ghost – Ad esempio nel lavoro, elemento fondamentale per l’uomo, al punto da poter affermare che dove non c’è lavoro non può esserci dignità. O davanti alla violenza e alla prepotenza, meccanismi che ledono fortemente la dignità. Purtroppo l’essere umano è da sempre legato al proprio tornaconto, così quando una cosa non si può ottenere con mezzi leciti, o con il dialogo, si ricorre all’eliminazione di ciò che non ci aggrada; è un modo primitivo di agire, che millenni di evoluzione non hanno saputo trasformare in civiltà. Oggi tutto ciò è elevato all’ennesima potenza, le persone sono meno importanti delle cose che danno profitto a chi gestisce il potere politico, sociale, economico”.

A ridosso di due date importanti legate alla libertà e al lavoro, il 25 aprile e l’1 maggio, i Ghost mettono dunque la dignità al centro di una ballad rock con contaminazione rap nella quale una lista di nomi scorre e mette in scena l’esistenza delle persone più fragili, danneggiate da ogni tipo di problema. Nomi che devono lottare per la propria dignità e ai quali i fratelli Alex e Enrico Magistri hanno dato una musica, un testo e un conforto.

“Per provare a uscire da questo ingranaggio è importante credere nell’Amore, evitando di chiudersi in se stessi – sostiene la band – perché avere accanto le persone giuste aiuta a non perdersi, a focalizzarsi sui propri obiettivi, anche quando si è più in difficoltà. E poi pensare con la propria testa, senza lasciarsi coinvolgere dal senso di abbandono diffuso: la dignità è un diritto di tutti, indistintamente, va difesa con grande determinazione”.

Il nuovo singolo esce in concomitanza con i 15 anni di carriera discografica dei Ghost, che li hanno visti ricevere i Dischi di Platino e d’Oro, raggiungere un notevole seguito sui social con oltre 50.000 fan attivi, e i numeri di successo su Youtube (1.778.549 views) e Spotify (158.200 ascolti da 78 paesi per un totale di 5.767 ore – dati ufficiali del 2020).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...