Nuovo appuntamento con “A sua immagine – Insieme a Papa Francesco”, in onda sabato 1° maggio alle 15.45 su Rai1: Il lavoro e l’Eremo delle Carceri

Nuovo appuntamento con “A sua immagine – Insieme a Papa Francesco”, in onda sabato 1° maggio alle 15.45 su Rai1. La festa di San Giuseppe Lavoratore richiama l’importanza del lavoro come realizzazione della dignità della persona. La situazione occupazionale, già difficile prima della pandemia, si è acuita ulteriormente con perdita di posti di lavoro che coinvolge in particolare giovani, donne e precari. Nonostante ciò non mancano gli esempi virtuosi di imprenditori che fanno di tutto per evitare di licenziare. Lorena Bianchetti ne parlerà con suor Alessandra Smerilli, economista salesiana e sotto segretario del Vaticano allo Sviluppo Umano Integrale e Alessandro Plateroti, vice direttore del Sole 24 Ore. Le storie di chi ha perso il lavoro e di chi è riuscito a rioccuparsi e quella di un imprenditore che ha tratto la forza di continuare grazie a Papa Francesco, completeranno il racconto del lavoro che c’è e di quello che non c’è in tempo di pandemia.
A seguire “Le ragioni della speranza”, con fra Daniele Randazzo. In questo settimo appuntamento si raggiungerà Assisi per conoscere un luogo molto caro a San Francesco: l’Eremo delle Carceri. Qui vive la piccola comunità di frati e una famiglia che ha deciso di lasciare Roma per allontanarsi dai ritmi frenetici della Capitale. Nel luogo in cui San Francesco si rifugiava per pregare e ritrovare un contatto autentico con il Creatore, si ascolterà la pagina di vangelo della quinta domenica di Pasqua.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...